Covid, come l’India sta riuscendo a vaccinare 300 mila persone al giorno

In India al via la più grande vaccinazione di massa della storia

Mentre l’Italia fa i conti con i ritardi legati all’arrivo del vaccino Covid (tra incidenti e dosi che finiscono), in India il Paese ha dato il via a quella che è stata definita come la più grande vaccinazione di massa della storia.

Come l’India sta riuscendo a vaccinare 300 mila persone al giorno

Sabato 16 gennaio 2021 l’India ha dato il via al suo piano vaccinazioni. L’obiettivo è quello di raggiungere quota 300 mila vaccinazioni al giorno, superando ogni altro Paese al mondo impegnato nella campagna vaccinale contro i Coronavirus. La tabella di marcia, dopo l’istituzione di 3 mila stazioni destinate alla somministrazione del trattamento, prevede la vaccinazione di almeno 100 persone al giorno in ogni struttura, raggiungendo quindi le 300 mila vaccinazioni quotidiane.

Circa 165.714 persone sono state vaccinate sabato, secondo The Associated Press. Poche ore dopo, il totale è salito a circa 191.181, secondo The Times of India. Molti di questi sono operatori sanitari o lavoratori impiegati in prima linea contro la lotta al Covid.

I numeri della pandemia in India

Con circa 1,4 miliardi di persone, l’India è il secondo paese più popoloso del mondo. Da quando è scoppiata la pandemia, nel 2020 circa 152.093 persone sono morte nel Paese secondo la Johns Hopkins University. L’India ha avuto circa 10,5 milioni di casi, classificandosi seconda al mondo per numero di infezioni Covid (solo gli Stati Uniti hanno avuto più casi).

Il trattamento somministrato agli abitanti è il vaccino COVID-19 di AstraZeneca, che è stato approvato per l’uso di emergenza il 3 gennaio, insieme a un’alternativa locale. Secondo il CEO Adar Poonawalla, il partner di produzione regionale di AstraZeneca, il Serum Institute of India si sta occupando della produzione delle dosi.

Nelle ultime ore, si sono registrati più di 15 mila casi di persone positive al Covid, con un tasso di mortalità dell’1,44%, un triste record purtroppo per il Paese, che rischia di vanificare ogni sforzo.

Il ministero della salute, il dottor Harsh Vardhan Details, ha sottolineato però che oltre il 70 per cento dei decessi per Covid nel Paese si è verificato a causa di comorbidità, ovvero a causa di una presenza o l’insorgenza di altre patologie accessorie prima, durante o dopo aver contratto il virus.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, come l’India sta riuscendo a vaccinare 300 mila persone a...