Covid, ricoverati non vaccinati e variante Delta. CDC avvertono: la pandemia sta cambiando

I CDC americani avvertano: il virus sta cambiano, colpisce i non vaccinati. Sono loro quelli più a rischio ricovero e maggiormente esposti alla variante Delta

La “pandemia dei non vaccinati“, così è stato definito il nuovo Coronavirus dai CDC americani. Il virus si sta evolvendo, colpisce chi non si è ancora immunizzato, e intanto crescono i ricoveri e i casi di variante Delta tra chi non ha ancora completato il ciclo vaccinale.

CDC avvertono, stiamo andando incontro ad una “pandemia dei non vaccinati”.

I casi di Covid-19 continuano ad aumentare nelle comunità in cui i tassi di vaccinazione sono bassi, portando a quella che la direttrice dei Centers for Disease Control and Prevention (CDA) americani, Rochelle P. Walensky, MD, ha definito una “pandemia dei non vaccinati”.

“C’è un messaggio chiaro che sta arrivando: questa sta diventando una pandemia di non vaccinati”, ha detto Walensky. “Stiamo assistendo a epidemie in parti del paese dove c’è di fatto una bassa copertura vaccinale”.

“La buona notizia è che se sei completamente vaccinato, sei protetto“, ha poi aggiunto la stessa. La cattiva, nonché più grande preoccupazione degli scienziati, è che aumentano ricoveri e decessi tra chi ancora non ha ricevuto il vaccino.

Covid, tra ricoverati e malati gravi soprattutto chi non ha fatto il vaccino

A confermare i dati che ci arrivano dagli USA anche i report delle autorità sanitarie italiane. Gli ultimi monitoraggi, infatti, dimostrano che tra ricoverati e malati gravi ci sono soprattutto pazienti che non hanno fatto il vaccino.

In Sicilia per esempio – che è una delle Regioni che rischiano la zona gialla per via dell’alto numero di contagi – l’ultimo rapporto dell’Assessorato della Salute ha confermato che, con la riapertura delle terapie intensive, a popolare gli ospedali sono per lo più persone non vaccinate (e che hanno visto la propria situazione clinica peggiorare dopo aver contratto l’infezione). Circa il 70% dei ricoverati in Sicilia non è vaccinato, mentre nelle Marche su 11 contagi 10 sono risultati non vaccinati e hanno dovuto fare i conti con peggioramenti dello stato di salute che li ha portati al ricovero.

“I numeri sono più duri delle chiacchiere”, ha scritto l’assessore alla Salute Sicilia Ruggero Razza su Facebook: “il 70% di ricoverati NON vaccinati è più di un motivo per superare dubbi legittimi. È l’unica barriera che possiamo alzare. Più dei contagi preoccupa la retorica di chi spera di raggiungere l’immunità di gregge con il vaccino degli altri”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, ricoverati non vaccinati e variante Delta. CDC avvertono: la pa...