Chi è Lamberto Giannini il nuovo capo della polizia scelto da Draghi

Esperto di antiterrorismo, proveniente dalla pubblica sicurezza, è stato scelto da Draghi per sostituire Gabrielli

In Consiglio dei ministri il governo ha nominato il nuovo capo della polizia: la vertice delle forze dell’ordine il premier Mario Draghi ha scelto Lamberto Giannini che andrà a sostituire Franco Gabrielli già passato al ruolo di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, con delega ai servizi segreti.

Lamberto Giannini, nuovo capo della polizia scelto da Draghi: il curriculum

Giannini proviene dal dipartimento di pubblica sicurezza, del quale da dicembre era a capo della segreteria, posizione in stretto coordinamento con l’ex direttore generale Gabrielli.

Nato a Roma nel 1964, Giannini è entrato nella polizia nel 1989 e si è ritagliato uno spazio negli anni in materia di antiterrorismo, interno e internazionale, di cui è ritenuto tra i massimi esperti. Tanto da ricoprire il ruolo di presidente del Comitato di Analisi strategica antiterrorismo (Casa), massimo organismo di studio dei fenomeni eversivi a livello nazionale.

Lo dimostrano alcuni dei risultati ottenuti nell’arco della sua carriera: ha coordinato, a cavallo dl 2000, gli arresti dei membri delle Nuove Brigate Rosse responsabili degli omicidi D’Antona e Biagi, anche la cattura a Roma, di uno dei foreign fighter coinvolto nell’attentato della metropolitana di Londra del 2005, nell’ambito della caccia ai gruppi dei fondamentalisti islamici di Al Qaeda e dell’Isis. Si è occupato dell’omicidio della studentessa universitaria Marta Russo alla Sapienza di Roma e quello della giornalista Maria Grazia Cutuli in Afghanistan.

Dirigente superiore della polizia di Stato, ha diretto la Digos della Capitale fino al 2015 quando è stato nominato a capo del Servizio antiterrorismo della polizia. L’anno successivo, diventato prefetto, ha guidato la Direzione centrale della polizia di prevenzione.

Sposato con una collega dirigente della Polizia di Stato, padre di due bambini piccoli accompagnati, il 57enne Giannini è grande tifoso della Roma, scortata spesso allo stadio Olimpico in servizio di ordine pubblico.

Lamberto Giannini, nuovo capo della polizia scelto da Draghi: le reazioni

“Mi congratulo con il prefetto Lamberto Giannini che da oggi è il nuovo capo della polizia-Direttore generale della pubblica sicurezza”, ha accolto così la decisione la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese.

“La nomina è stata deliberata dal Consiglio dei Ministri – su proposta del ministro dell’Interno – in virtù di un curriculum di eccellenza e di un apprezzamento sulle qualità personali e professionali, condiviso a tutti i livelli istituzionali, che la rendono ancor di più solida garanzia per i cittadini e per le forze di polizia” ha aggiunto la titolare del Viminale

“Al neo capo della polizia Lamberto Giannini vanno gli auguri più sinceri per un sereno e proficuo lavoro. È una persona che conosciamo bene e che conosce i problemi delle lavoratrici e dei lavoratori della polizia di Stato, ci auguriamo di lavorare al più presto con lui per il miglioramento delle nostre condizioni di vita e di lavoro” ha affermato il segretario generale del sindacato di polizia Silp Cgil, afferma Daniele Tissone.

“Giannini – ha detto poi il sindacalista – ha maturato nel corso della sua carriera una esperienza importante in materia di antiterrorismo, con risultati concreti e tangibili. Si troverà a guidare un’Amministrazione che in questi anni ha vinto alcune sfide, ma che altrettante deve vincerne.”

“Al Prefetto Giannini, in primo luogo, ricorderemo che in questo momento delicato della vita del nostro Paese le priorità sono l’accesso immediato e senza discriminazioni tra regioni del personale nella vaccinazione anti Covid, il rinnovo del contratto di lavoro scaduto ormai da quasi 800 giorni e la necessità di un piano straordinario di assunzioni” ha concluso Tissone.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Lamberto Giannini il nuovo capo della polizia scelto da Draghi