Verdelli, addio a Repubblica: cambi al vertice in tutto il gruppo GEDI

Exor, da oggi proprietaria di GEDI, ha dato il via a una serie di cambi al vertice dei quotidiani del gruppo

Nel giorno della campagna di sostegno #iostoconverdelli (iniziativa a sostegno di Carlo Verdelli, che da mesi riceve minacce di morte da parte di gruppi neofascisti), il direttore di Repubblica viene sollevato dal suo ruolo. La notizia arriva da una nota del gruppo editoriale GEDI che, proprio nella giornata di oggi, ha visto il “passaggio di consegne” tra il gruppo CIR di De Benedetti ed Exor di Elkann.

Come ampiamente preannunciato nei mesi passati, infatti, la holding della famiglia Agnelli-Elkann ha rilevato le quote di maggioranza di uno dei maggiori gruppi editoriali italiani, che stampa e distribuisce La Repubblica, La stampa e decine di quotidiani locali con milioni di lettori in tutta Italia. La nuova proprietà, dunque, ha voluto immediatamente dare un segno di discontinuità rispetto al passato. L’addio di Verdelli a Repubblica, infatti, ha scatenato un vero e proprio effetto domino, che riguarda moltissime delle “properties” del gruppo GEDI.

Verdelli saluta Repubblica dopo un anno: chi gli succede

Arrivato alla direzione de La Repubblica nel febbraio 2019 (subentrando a Mario Calabresi), Carlo Verdelli viene sollevato dal suo incarico dopo poco più di un anno. Al suo posto arriva Maurizio Molinari, dal 2015 alla direzione de La Stampa (dove aveva preso proprio il posto di Calabresi, arrivato nello stesso anno al vertice de La Repubblica). L’ormai ex direttore non ha ancora rilasciato dichiarazioni, mentre il Comitato di Redazione del quotidiano romano è riunito dalle 15 di oggi e non è ancora certa la presenza in edicola per domani (si vocifera di un possibile sciopero).

Il nuovo Consiglio di Amministrazione di GEDI, presieduto da John Elkann a partire da oggi, ha espresso a Verdelli “gratitudine per il lavoro svolto nel corso dell’ultimo anno e piena solidarietà per le intimidazioni che sono state rivolte contro la sua persona”.

Gruppo GEDI, cambi per tutti (o quasi) le testate: chi sono i nuovi direttori

Come accennato, il passaggio di consegne tra Verdelli e Molinari alla guida di Repubblica ha dato il là a una sorta di effetto domino che ha riguardato le maggiori testate del gruppo. Alla guida de La Stampa e di Gedi News Network (il network dei giornali locali del Gruppo Gedi) arriva Massimo Giannini, già vicedirettore de La Repubblica e della stessa Stampa. Sollevata dall’incarico anche Lucia Annunziata, che fino a oggi aveva diretto l’edizione italiana dell’Huffington Post: al suo posto arriva Mattia Feltri. La direzione editoriale del polo radiofonico di GEDI viene affidata a Pasquale di Molfetta, meglio noto con il nome di Linus.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Verdelli, addio a Repubblica: cambi al vertice in tutto il gruppo GEDI