Stato emergenza, Governo pensa alla proroga: la nuova possibile data

Dopo 365 dalla prima chiusura totale siamo ancora nel mezzo della battaglia

A distanza di un anno dal primo lockdown l’Italia (in barba al peggiore degli scenari) è ancora impegnata nella lunga ed estenuante battaglia contro quello che è stato ribattezzato il nemico invisibile che, per giunta, non ne vuole sapere di piegare la testa.

Anzi, le notizie che arrivano dalla curva dei contagi sono tutt’altro che rassicuranti: ieri quasi 20 mila contagi e 376 vittime che portano il totale da inizio epidemia a oltre 100mila. Un numero che da solo restituisce la drammaticità della situazione. 

 
Così, nonostante il passaggio di consegne tra l’ex Premier Conte e il “nuovo” Draghi, nei fatti, poco sembra essere cambiato. Il Governo è ancora alle prese con decisioni difficili ma necessarie da prendere, con gli italiani ormai allo stremo delle forze, fiaccati psicologicamente ed economicamente.
Come, allora, piegare la curva? Si cerca in tutti i modi di togliere dal campo un nuovo lockdown generalizzato mentre si lavora a una nuova stretta: dai weekend blindati a zone rosse più rigide a breve si attendono novità che andranno ad integrare l’ultimo DPCM rafforzando le maglie. 
 
Parallelamente, si fa strada l’ipotesi di una nuova proroga dello stato di emergenza, ad oggi in scadenza il 30 aprile, dunque, tra poco più di un mese. Ma, sic stantibus rebus, è davvero difficile pensare che per quella data l’Italia possa essere fuori dall’emergenza. Sul tavolo, dunque, un ulteriore rinnovo, fino al 30 settembre. Altri 5 mesi, dunque, rispetto alla scadenza fissata, cruciali per attuare il piano di Draghi che passa, senza se e senza ma, da un’accelerazione della campagna vaccinale. 
 
“Il nostro compito è quello di salvaguardare con ogni mezzo la vita degli italiani e permettere al più presto un ritorno alla normalità. Ogni vita conta. Non perdere un attimo, non lasciare nulla di intentato, compiere scelte meditate, ma rapide”, ha detto il Presidente del Consiglio nel videomessaggio in occasione dell’8 marzo.
 
 
La strada è segnata:  tutela della salute e percorso per la ripresa economica.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stato emergenza, Governo pensa alla proroga: la nuova possibile data