Renzi contrattacca: “Il salva banche? Dovrebbero farci un monumento”

Il premier difende il proprio esecutivo sul discusso decreto

Il problema delle banche “è stato risolto al 99% dal decreto del governo che ha salvato tutti i risparmiatori. Bisognerebbe fare un monumento a chi ha pensato a questo decreto”. Così il premier Matteo Renzi ai microfoni di radio Rtl 102.5. “Chi ha truffato deve pagare”, ripete il presidente del Consiglio. “Ci sono partiti che si sono fatte le banche, che sono fallite e prima o poi falliranno anche i partiti. Noi siamo arrivati e abbiamo detto: meno poltrone, meno cda. Noi che siamo rottamatori dentro non guardiamo in faccia a nessuno”.

Una linea evidentemente condivisa con la segreteria del Pd, e che con il resto dell’esecutivo, visto che nelle stesse ore la sua vice Deborah Serracchiani parlava di “intervento del governo per sanare ciò che in precedenza non avevano fatto Letta e Monti”.

Maria Elena Boschi è sotto richiesta di chiarimenti da parte delle opposizioni su un presunto conflitto di interessi che, dice Renzi, “è chiaramente falso”. “Il padre del ministro Boschi che ha avuto per otto mesi mesi una responsabilità in BancaEtruria è stato commissariato dal nostro governo. Noi l’abbiamo mandato a casa, abbiamo mandato a casa tutto il cda. Il padre del ministro Boschi è stato sanzionato da Bankitalia e lo stesso ministro Boschi aveva qualche migliaio di euro di azioni BancaEtruria il cui valore è stato azzerato. Uno può dire che siamo simpatici o antipatici, che le riforme vanno bene o no, ma quel che è evidente è che in questa vicenda tutto c’è tranne conflitto di interessi”.

Enrico Letta, ex premier ‘dimissionato’ proprio dall’ascesa renziana, ha parlato di due pesi e due misure da parte del governo, che ha indotto il ministro Maurizio Lupi a dimettersi e non fa altrettanto con Maria Elena Boschi. Per il presidente del consiglio “Lupi si è dimesso di sua volontà, perché ha ritenuto di non poter continuare. È un’accusa che non sta né in cielo né in terra”, dice il premier a Rtl 102.5.

Leggi anche:
Banca Etruria, parla un direttore: “Così abbiamo truffato i clienti”
La mamma della Boschi: “Soffriamo per i risparmiatori”
Prodotti finanziari: così la banca ti rifila spazzatura. Come difendersi
Bail in e prelievo forzoso, la lista delle banche più a rischio. Come difendersi

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Renzi contrattacca: “Il salva banche? Dovrebbero farci un monume...