Poste “salva” gli investitori traditi dai fondi IRS, liquidi solo agli over 80

Partono i rimborsi

(Teleborsa) Se siete tra gli sfortunati risparmiatori “traditi” dai fondi immobiliari IRS venduti da Poste Italiane, potete tirare un bel sospiro di sollievo. Tradimento, insomma, con pentimento con Poste che prova a rimediare per far pace con i risparmiatori delusi.

“Fiducia e trasparenza”: queste le due parole-chiave della nota ufficiale di Poste Italiane che, nella giornata di ieri, ha reso noto di aver lanciato un’iniziativa di tutela a favore di tutti i propri clienti che nel 2003 avevano acquistato quote del Fondo Immobiliare Invest Real Security (IRS).
“Un’iniziativa che ha l’obiettivo di rafforzare il legame di fiducia che da sempre abbiamo con i risparmiatori”, così Francesco Caio, amministratore delegato di Poste.

Del rimborso beneficeranno quei sottoscrittori del fondo ancora in possesso al 31/12/2016 (data ufficiale di scadenza del Fondo) delle rispettive quote.

QUANTO SI POTRA’ RECUPERARE? – L’iniziativa ha lo scopo di consentire ai clienti di Poste Italiane di recuperare la differenza tra quanto investito originariamente (2.500 euro a quota), inclusivo dei proventi e dei rimborsi anticipati percepiti durante la vita del Fondo, e quanto sarà da loro incassato con il “Valore Intermedio di Liquidazione” del Fondo.

INDENNIZZO? OVER è MEGLIO – Sorridono più di tutti gli over 80 che possono tirare un bel sospiro di sollievo. Per loro arrivano i liquidi.

Infatti, per coloro che al 31/12/2016 hanno compiuto 80 anni, Poste Italiane riconosce la differenza sotto forma di accredito in conto corrente a seguito della liquidazione delle quote.

UNDER 80 – Per gli altri clienti, invece, è proposta la sottoscrizione di una Polizza Vita Ramo I, appositamente ideata e senza alcuna spesa, in cui versare le somme liquidate dal fondo. Alla Polizza, la cui durata è di 5 anni, Poste aggiunge un contributo integrativo per il recupero di tutto il capitale originariamente investito nel fondo IRS.

I TEMPI – L’attesa non sarà lunghissima: l’iniziativa di tutela sarà, infatti, avviata nel mese di aprile 2017

Poste “salva” gli investitori traditi dai fondi IRS, liqui...