La Mindfulness è un percorso, il primo passo: la meditazione formale

La meditazione è una palestra davvero potente per la mente, così come si allena un muscolo del corpo ad essere più forte

Francesco Solinas

Francesco Solinas Executive Business Coach

Per meditazione si intende semplicemente familiarizzare con la nostra mente e indirizzare l’attenzione da fuori a dentro di noi, ascoltare con attenzione il nostro corpo per guardare in profondità. La meditazione è una palestra davvero potente per la mente, così come si allena un muscolo del corpo ad essere più forte, possiamo allenare la nostra mente ad essere più concentrata e nel pieno controllo di sé.

Per farlo è necessario far diventare la meditazione un’abitudine, e questo richiede metodo. Individua uno spazio fisico in cui meditare, possibilmente silenzioso e con poca luce. Puoi meditare seduto su una sedia o su cuscino a gambe incrociate, oppure da sdraiato. Dedica, per cominciare, 5 minuti al giorno (se riesci 2 volte al giorno, la mattina e la sera) per portare l’attenzione al tuo respiro. Semplicemente devi portare la consapevolezza all’aria che entra e all’aria che esce. Questo è il primissimo passo.

Ogni volta che un pensiero ti distrae, riporta con gentilezza l’attenzione al momento presente, cioè al tuo respiro e alle sensazioni corporee che provi durante l’inspirazione e l’espirazione. È importante che tu dia più rilevanza alla regolarità della pratica, piuttosto che alla quantità di tempo che dedichi: meglio 5 minuti di meditazione ogni giorno che 30 minuti fatti (forse) una volta alla settimana. Non cadere nel tranello del “lo faccio appena ho tempo”.

Ci sono diverse applicazioni gratuite per smartphone che ti permettono di gestire il tempo di una sessione di pratica e spesso sono guidate.

Beneficio del primo passo: Coltivare la consapevolezza del momento presente, cioè allenare la mente a essere più calma e lucida.

La Mindfulness è un percorso, il primo passo: la meditazione for...