Che fine ha fatto Jack Ma? Il fondatore di Alibaba non si vede da ottobre

L'ultimo discorso in pubblico, molto critico nei confronti del governo cinese, risale al 24 ottobre: da allora non si sa dove sia

Il 24 ottobre Jack Ma, fondatore dell’azienda e-commerce Alibaba e uno degli uomini più ricchi del mondo, ha fatto la sua ultima apparizione in pubblico, in cui non ha risparmiato forti critiche nei confronti del governo cinese. Un attacco rivolto soprattutto alle banche, ree di mettere tantissimi paletti agli imprenditori del settore dell’innovazione. Da circa due mesi, non si hanno più sue notizie.

Che fine ha fatto Jack Ma? Il fondatore di Alibaba non si vede da ottobre

Il discorso di Jack Ma ha avuto delle ripercussioni, su tutte il fallimento della quotazione in borsa della piattaforma finanziaria Ant, creata e controllata proprio dall’imprenditore. Il mistero si è infittito dal momento che, proprio dopo quel discorso, il fondatore di Alibaba è sparito.

La Reuters ha riportato la ricostruzione di alcune fonti, che hanno chiesto l’anonimato per ragioni di sicurezza, secondo cui alcuni consiglieri di Jack Ma avrebbero cercato di convincerlo a smorzare i toni del discorso. L’imprenditore avrebbe però deciso di non rinunciare ad accusare il sistema normativo e bancario del suo Paese.

Un’altra fonte, questa volta citata dal Wall Street Journal, avrebbe invece affermato come dopo quel discorso il presidente Xi Jinping avrebbe deciso di intervenire personalmente negli affari di Jack Ma, sospendendo la quotazione in borsa di Ant.

Perché la società Ant di Jack Ma è finita nel mirino del governo cinese

Jack Ma è famoso per essere il fondatore di Alibaba, ma a tenere banco ormai da settimane è la sospensione della quotazione di un altra sua società, la Ant. Si tratta di un’azienda che opera nel settore fintech, si occupa di offrire servizi finanziari per il pagamento, il credito e gli investimenti.

La Ant avrebbe dovuto debuttare nel mercato azionario il 5 novembre, diventando uno dei più grandi operatori finanziari del mondo, per un valore totale di oltre 300 miliardi in termini di capitalizzazione, più della maggior parte delle grandi banche sia cinesi sia americane.

Due giorni prima, però, la borsa di Shanghai (seguita da quella di Hong Kong) ha annunciato che avrebbe ritirato le quotazione di Ant.

Jack Ma scomparso, ripercussioni anche su Alibaba

Pochi giorni fa, alla fine di dicembre, l’antitrust cinese ha messo nel mirino anche Alibaba, una delle più grandi società di e-commerce al mondo, per sospette pratiche monopolistiche. L’azienda è accusata di aver obbligato i venditori a firmare contratti esclusivi per prevenire che gli stessi beni offerti sulla piattaforma della società fossero venduti su quelle rivali.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Che fine ha fatto Jack Ma? Il fondatore di Alibaba non si vede da otto...