I soldati russi catturati: “Giovanissimi, quasi bambini, ingannati da Putin”

Le prime catture di soldati russi in Ucraina squarciano il velo su una frealtà spaventosa. Dotazioni da Unione Sovietica e militari di leva ingannati.

Se la guerra lampo che Putin immaginava potesse rovesciare il governo di Kiev in tre giorni si sta invece trasformando in un pantano, con tutte le conseguenze del caso in termini di violenza ed efferatezza, non è solo a causa dei calcoli sbagliati sul campo, ma anche di una dotazione russa sopravvalutata. Sul piano logistico, con apparecchiature poco agili e poco moderne, e anche su quello delle risorse militari, considerato ciò che appare dalla cattura dei primi soldati russi in territorio ucraino.

Registrati per continuare a leggere GRATIS questo contenuto