#entroil2020 Renzi promette la banda larga. E l’hashtag diventa virale

La sfida lanciata dal premier diventa virale. A ciascuno il proprio obiettivo... #Entroil2020

Entro il 2020, banda larga per tutti. E’ quanto ha affermato il premier Matteo Renzi, in occasione della presentazione a Palazzo Chigi del piano per la banda ultra larga alla presenza dei vertici di Enel e dei sindaci delle 5 città in cui per prime partirà il progetto: Perugia, Bari, Catania, Cagliari e Venezia. “L’obiettivo da qui al 2020 è coprire il 100%” del territorio italiano con una connessione “a 30 Mbps” e “il 50% a 50 Mbps”, ha detto il presidente del Consiglio, sottolineando che “quando porti la banda larga cambia tutto: le aziende non chiedono più quanto è distante il casello autostradale, ma come è la connessione”.
“La scommessa ora è fare di questo futuro un’occasione vera non solo per gli addetti ai lavori ma per tutti i cittadini”. La banda ultra larga, rimarca il premier, “cambia il modo di rapportarsi con i media, con la tv, serve per le aziende, per un totale capovolgimento di fronte nei rapporti dei cittadini con la Pubblica Amministrazione, con la comunicazione, con l’economia”.
Una sfida tutti ci auguriamo possa concludersi vittoriosamente, ponendo fine al digital divide che ancora affligge e penalizza l’Italia. Ricordiamo infatti che dei 90 distretti principali, solo il 19% delle aziende ha accesso alla banda ultra-larga, con velocità in download superiore a 30Mbps (fonte Between SPA, 2014) e che una famiglia italiana su 2 non aveva un collegamento e solo una su 3 disponeva di una connessione Internet in banda larga (fonte  “Il Futuro della Rete”, 2010).

Sulla scia della scommessa sul futuro digitale, la sfida diventa presto un hashtag virale e online si moltiplicano rapidamente i buoni propositi. In attesa, ciascuno, del proprio 2020…

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

#entroil2020 Renzi promette la banda larga. E l’hashtag diventa ...