Covid, l’effetto lockdown sulla vita delle persone. Lo studio

Una ricerca per valutare gli effetti reali del Covid-19 e del lockdown sulla vita dei cittadini italiani, spagnoli, e britannici.

Come sono cambiate realmente le abitudini e le percezioni delle persone durante la dura fase del lockdown? E come  cambiato il rapporto fra i cittadini e le istituzioni in questi due mesi circa? Uno studio condotto su tre paesi europei ha provato a trovare risposte e prospettive con un approccio inedito.

Open Evidence, spin-off della Universitat Oberta de Catalunya (UOC), in collaborazione con BDI-Schlesinger Group e con ricercatori di varie università (Università degli Studi di Milano, UOC, Universidad Nacional de Colombia, Università degli studi di Trento, Glasgow University) ha condotto una ricerca per valutare gli effetti del Covid-19 e del lockdown sulla vita dei cittadini italiani, spagnoli, e britannici.

Una ricerca di tipo sociale che si è avvalsa di un metodo innovativo rispetto alle consuete indagini demoscopiche: la cosiddetta manipolazione sperimentale, per evitare di avere risposte socialmente accettabili. Atteggiamento che spesso condiziona i risultati dei comuni sondaggi d’opinione.

Il lavoro restituisce una fotografia reale delle condizioni di salute dei cittadini e del loro giudizio nei confronti delle istituzioni. Non solo. L’indagine fornisce gli strumenti, sia ai decisori politici sia a chi si occupa d’informazione, per elaborare le direttive da seguire per un ritorno alla normalità e per individuare, in maniera più precisa, le aree cui prestare maggiore attenzione.

Le domande comuni fatte durante le tre settimane: salute/condizione economica/giudizio sul futuro.

  • Quale è lo stato di salute e l’esposizione al virus?
  • Come ha vissuto e sta vivendo, adattandosi alle nuove condizioni di vita?
  • Quali sono i gruppi più vulnerabili e fragili e quali sono le maggiori criticità rispetto a salute, tenuta psicologica, situazione economica, condizione abitativa e relazioni dentro il nucleo familiare?
  • Come sono cambiati in questi mesi comportamenti (rispetto alla salute, relazionali, economici)?
  • Sono ottimisti/pessimisti verso il futuro e quali saranno i cambiamenti comportamentali di lungo periodo (risparmio, attività economica, consumi) da cui estrarre stima quantitativa degli effetti economici futuri.

In questo modo è disponibile un monitoraggio su tre elementi fondamentali – salute, comportamento sociale, economia distribuito su un lungo arco temporale.

Esperimento settimana 1: rapporto cittadini/istituzioni

Grado di accordo/disaccordo con le seguenti affermazioni:
a) il governo non dovrebbe concentrarsi solo su come contenere il contagio, ma anche su come evitare una crisi economica;
b) il governo non dovrebbe concentrarsi solo sul comunicare ai cittadini come rispettare le misure di sicurezza, ma anche spiegare in modo chiaro come sta pianificando l’uscita dalla crisi.

Esperimento settimana 2: rapporto cittadini/perdita lavoro e comportamenti sociali

Effetti di trauma (es. esposizione a Covid-19) e shock (perdita lavoro) su:
a) capacità cognitive;
b) preferenze e atteggiamenti sociali importanti quali fiducia, altruismo, reciprocità negative e positive atteggiamento verso il rischio, scelta tra presente e futuro.

Esperimento settimana 3: rapporto cittadini/distanziamento sociale e tracciamento con App

Grado di approvazione di:
a) distanziamento sociale;
b) contact tracing con App;
c) test sierologici.

I risultati completi della prima settimana sono consultabili qui.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Covid, l’effetto lockdown sulla vita delle persone. Lo studio