Costi luce e gas triplicati: come risparmiare nel 2022

Come risparmiare sulle bollette delle proprie utenze domestiche considerato che i costi di luce e gas nel 2022 sono triplicati. 

Confrontando il primo trimestre del 2021 con il terzo trimestre del 2022 emerge che sia la spesa dell’energia elettrica, sia quella prevista per il gas naturale, è aumentata di ben 3 volte

In meno di due anni si è infatti passati da:

  • 616 euro a 1.963 euro per la luce;
  • 1.428 € a 4.400 € per il gas. 

Vediamo di seguito quali sono le possibili soluzioni da mettere in pratica per riuscire a risparmiare in una situazione così instabile e in cui le riduzioni dei prezzi restano lontane, almeno nel mercato tutelato. 

Attiva una nuova offerta luce del mercato libero per risparmiare

Luce e gas in continuo aumento

In un lasso di tempo inferiore a 2 anni, il costo dell’energia elettrica è aumentato di oltre 8 volte: il prezzo massimo è stato raggiunto nel secondo trimestre 2022, in cui sono stati toccati gli 0,28€/kWh.

Una situazione molto simile ha riguardato il prezzo del gas naturale, il cui costo unitario tra il  primo trimestre del 2021 e il terzo trimestre del 2022 è slittato da 0,15 €/Smc a 1,11 €/Smc. Nel periodo considerato, in pratica, il prezzo più basso disponibile per il gas sul mercato è aumentato di circa 12 volte

Alcuni dati positivi riguardano invece il quarto trimestre 2022: se da un lato assistiamo all’aumento del prezzo dell’energia nel mercato tutelato, il Prezzo Unico Nazionale (PUN), che rappresenta il valore di riferimento per le tariffe variabili del mercato libero, si è abbassato

Confronta le migliori offerte del mercato libero luce e gas

Quanto spendono gli italiani per luce e gas? 

Gli aumenti del prezzo di luce e gas si sono ovviamente tradotti in un incremento della spesa media delle famiglie italiane: single, coppie e nuclei familiari più numerosi hanno subito, seppur in modo diverso, il peso dei rincari. 

Si stima infatti che:

  1. per una famiglia con un consumo annuo di 2.800-3.000 kWh di energia elettrica e 1.800-2.000 Smc di gas), la spesa annuale per l’energia elettrica è di 1.963 euro, contro i 616 euro del 2021, e di 4.400 euro all’anno per il gas (prima la spesa annua era di 1.428 euro);
  2. una Coppia con un consumo annuo compreso tra 1.800 kWh e 2.000 kWh per l’energia elettrica e 1.000 e 1.200 Smc per il gas l’aumento è stato da 451 euro a 1.367 euro per l’elettricità e da 863 euro a 2.589 euro per il gas;
  3. un Single con un consumo annuo inferiore a 1.800 kWh per l’energia elettrica e a 1.000 Smc per il gas ha invece subito un incremento da 317 euro a 1.023 euro per l’elettricità e da 480 euro a 834 euro per il gas. 

Scopri come risparmiare con le offerte gas del mercato libero

Come trovare la promozione luce e gas più conveniente

Sicuramente, lo scenario attuale rende più difficile l’individuazione dell’offerta luce e gas che permetta di abbassare i costi in bolletta, ma resta che il fatto che il mercato libero è la proposta più economica tra quelle disponibili sul mercato. 

Le offerte sono state caratterizzate da una certa evoluzione: le promozioni a prezzo fisso sono pian piano diminuite e sono state sostituite dalle tariffe a prezzo variabile, in cui viene applicato in genere il prezzo all’ingrosso più un eventuale ricarico, una cifra che comunque resta davvero molto bassa. 

Gli ultimi dati sui prezzi delle offerte, utili per valutare come muoversi, sono i seguenti

  1. energia mercato tutelato per il trimestre Ottobre -Novembre-Dicembre: 0,501 €/kWh;
  2. prezzo all’ingrosso dell’energia, ovvero il  PUN, “Prezzo Unico Nazionale”), al quale si legano le offerte del Mercato Libero a ottobre: 0,300€/kWh (il costo è più basso rispetto al mese scorso). 

Considerato poi che non esiste un’offerta migliore per tutte, ma che la stessa varia in relazione ai propri bisogni e abitudini di consumo, si dovrebbe sempre fare un’analisi comparativa tra le offerte disponibili nel mercato libero

Si potrà così eventualmente valutare la presenza di tariffe con prezzo monorario, biorario o trioraria, da considerare in modo diverso in base ai casi in cui si passa poco tempo in casa, oppure vi si trascorre soltanto la sera e il weekend. 

Una comparazione, poi, potrà essere fatta partendo dai propri dati reali di consumo, con i quali è possibile individuare soluzione per risparmiare su luce e gas più a misura, con le quali considerare anche la presenza di eventuali sconti e promozioni, come quelle disponibili in caso di attivazione Dual Fuel, ovvero di un contratto per la fornitura sia di luce sia di gas con lo stesso gestore.