Coronavirus, chiusura scuole: proroga in arrivo e Maturità “light”

Studenti torneranno sui banchi solo quando "avremo la certezza di assoluta sicurezza", ha sottolineato la Ministra Azzolina

Sono questi, senza dubbio, i giorni più lunghi e difficili per il nostro Paese. Una emergenza di portata mondiale al termine della quale impareremo probabilmente a conoscere un mondo e uno stile di vita diverso dopo che ogni nostra abitudine è stata travolta.

Mentre il numero dei morti continua a crescere, superando addirittura quello del primo epicentro della crisi, la Cina, giorni drammatici soprattutto in Lombardia, la prima linea di una battaglia senza precedenti, della quale per ora non si vede la fine. Intanto, a Palazzo Chigi  si studia un nuovo decreto che potrebbe contenere norme ancora più rigide. Nel mirino, attività sportive all’aperto e stretta sull’orario di apertura dei negozi di generi alimentari.

 

Pronto, dunque, a cadere il (fragile) muro del 3 aprile come data finale delle restrizioni in Italia. Una morsa che difficilmente si allenterà nei prossimi giorni. Ovviamente, resterà in vigore la chiusura delle scuole.

 

La decisione, nell’aria da giorni, è stata confermata dalle parole del presidente del Consiglio Giuseppe Conte che, intervistato dal Corriere della Sera, ha ufficialmente spazzato via ogni dubbio: il ritorno sui banchi è prorogato a data destinarsi.

 

Un concetto ribadito nel pomeriggio di ieri  dal ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina. “Penso si andrà nella direzione che ha detto il presidente Conte di prorogare la data del 3 aprile ma in questi giorni – ha affermato il Ministro – invito tutti alla massima responsabilità. Non è possibile dare un’altra data per l’apertura delle scuole tutto dipende dall’evoluzione di questi giorni, dallo scenario epidemiologico. Riapriremo le scuole solo quando avremo la certezza di assoluta sicurezza”.

 

Ancora da chiarire la questione maturità che da metà giugno dovrebbe riguardare circa 500mila studenti delle scuole superiori. “Sicuramente – ha spiegato il Ministro – verranno prese misure per gli studenti che devono fare gli esami di Stato. Le misure dipendono da quanto ancora rimarranno chiuse le scuole. Stiamo pensando a diversi scenari possibili; Saranno comunque esami seri ma che dovranno tenere presenti il momento difficilissimo che gli studenti stanno attraversando”.

 

MATURITA’ “LIGHT” –  Sono in tanti a far notare che la sospensione forzata delle lezioni “dal vivo” non può non avere ripercussioni sul livello di preparazione degli studenti, specie quando in assenza di indicazioni chiare si naviga a vista e ogni classe sta svolgendo il programma in maniera differente. 

Riduzione degli argomenti da trattare all’esame, la Commissione interna per l’orale e l’annullamento degli scritti, anche per evitare l’affollamento nelle aule, solo alcune delle ipotesi che circolano in queste ore.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Coronavirus, chiusura scuole: proroga in arrivo e Maturità “li...