Commissione UE: Ursula von der Leyen è la prima donna eletta Presidente

Lega su tutte le furie: "Gravissimo il voto europeo: von der Leyen passa grazie all'asse Merkel, Macron, Renzi, 5 stelle"

Ursula von der Leyen è stata eletta presidente della commissione europea, diventando ufficialmente la prima donna a ricoprire questo ruolo.

Designata dai Ventotto a prendere il posto dell’uscente Jean-Claude Juncker, è stata eletta dai deputati europei che hanno votato a scrutinio segreto, sul filo: 383 voti a favore (su 733 votanti), la maggioranza necessaria prevista era di 374 voti. Quindi, è passata per soli 9 voti. 327 i contrari. Un margine non ampio ma sufficiente.

LE PRIME PAROLE DA PRESIDENTE – “Mi sento molto onorata sono sopraffatta, la fiducia che riponete in me la riponete nell’Europa, un’Europa forte e unita da est a ovest, da nord a sud, pronta a combattere per il futuro invece che contro sé stessa. Il compito che dovrò affrontare pesa su di me ed il mio lavoro comincia adesso”, queste le prime parole da presidente della Commissione europea. “Ringrazio tutti i membri del parlamento europeo che hanno deciso di votare per me, ma il mio messaggio è lavoriamo insieme in modo costruttivo”, ha aggiunto.

CHI E’ – Esponente di punta della Cdu, “delfina” della cancelliera Angela Merkel, è Ministro della Difesa tedesco dal dicembre 2013. Nata ad Albrecht, cresciuta fino al 1971 proprio a Bruxelles,  dal punto di vista politico è una “figlia d’arte”: suo padre, Ernst, è stato a lungo presidente del Land della Bassa Sassonia.

LA LEGA SI INFURIA: ASSE PD- CINQUESTELLE GRAVISSIMO – Si diceva, elezione sul filo, decisivo il sostegno del M5s – senza il quale non ce l’avrebbe fatta – che ha fatto infuriare i colleghi di Governo della Lega. “È gravissimo il voto europeo: von der Leyen passa grazie all’asse Merkel, Macron, Renzi, 5 stelle. Avrebbe potuto essere una svolta storica: la Lega è stata coerente con le posizioni espresse finora, ha tenuto fede al patto con gli elettori e difende l’interesse nazionale”. In realtà è stato decisivo anche il consenso dei paesi del blocco di Visegrad, storicamente alleati di Salvini e della Meloni.

La nomina von der Leyen è stato il risultato, molto sofferto, di un compromesso tra Germania e Francia con il consenso del governo italiano e dei paesi del blocco di Visegrad. Entrerà in carica il primo novembre 2019.

Commissione UE: Ursula von der Leyen è la prima donna eletta Pre...