Come ottenere il Cud se il datore di lavoro non lo rilascia?

Mancati rilascio del Cud dall'azienda per cui avete lavorato? Ecco come comportarsi

altroconsumo_fonte_100

Come ottenere il Cud se il datore di lavoro non lo rilascia?

Domanda di Sabrina da Golgi (BS)

La Certificazione Unica, che da quest’anno sostituisce il CUD, deve essere consegnata al contribuente entro il 28 febbraio dell’anno successivo a quello di riferimento: per intenderci, la CU 2015 -relativa ai redditi 2014- doveva essere consegnata entro il 2 marzo 2015 (poichè il 28 febbraio è caduto di sabato, la scadenza è stata prorogata al primo giorno lavorativo utile).

Secondo l’amministrazione finanziaria, l’omesso, il tardivo, l’incompleto o l’infedele rilascio al contribuente della Certificazione dei redditi è punito con la sanzione amministrativa da 258 a 2.065 euro. Sempre l’amministrazione finanziaria ha però in passato ritenuto che se la certificazione viene rilasciata in ritardo ma comunque in tempo utile per consentire al contribuente di dichiarare i propri redditi, il ritardo non è sanzionabile. Insomma, la valutazione spetta all’Agenzia delle entrate. E’ però diritto, e compito, del contribuente sollecitare il sostituto di imposta e, in caso di inottemperanza, denunciare la violazione al competente Ufficio territoriale dell’Agenzia. Consigliamo pertanto a chi non ha ricevuto la CU nei termini di intimarne la consegna al sostituto d’imposta a mezzo racc. a/r precisando che, in caso contrario, si procederà con la segnalazione all’amministrazione finanziaria.

Da quest’anno, chi non ha ricevuto la CU dal sostituto può recuperare i propri dati reddituali anche dal 730 precompilato predisposto dall’Agenzia delle entrate, sempre che rientri nella platea dei contribuenti interessati dalla novità. Entro il 7 marzo di ogni anno, infatti, i sostituti di imposta sono obbligati a trasmettere le CU anche all’Agenzia delle entrate, affinchè predisponga le dichiarazioni precompilate, pena una sanzione di 100 euro per ogni omissione o ritardo.

Se consultando la dichiarazione precompilata vi rendete conto che il sostituto non ha comunicato i dati nemmeno all’Agenzia, inviategli la raccomandata di sollecito e, se anche questa rimane inevasa, denunciate la violazione all’Agenzia o alla Guardia di Finanza.

Infine, ma solo se sei un pensionato o hai ricevuto delle prestazioni a sostegno del reddito (indennità di disoccupazione, mobilità, cassa integrazione), tieni presente che puoi consultare la CU solo accedendo ai Servizi on line dell’Inps, pertanto se vuoi riceverla in altro modo devi inoltrare apposita richiesta.
(A cura di: Altroconsumo)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come ottenere il Cud se il datore di lavoro non lo rilascia?