No spostamenti fra Regioni anche dopo il 15 febbraio. La proroga

Si va verso la proroga del blocco degli spostamenti intraregionali in scadenza lunedì prossimo.

Nonostante le regioni in zona gialla abbiano avuto il via libera per la riapertura degli impianti da sci, lo spostamento fra diverse regioni, comprese quelle gialle, sarà con tutta probabilità vietato anche dopo la scadenza del 15 febbraio, ovvero lunedì prossimo. Con la curva dei contagi che non si piega e le varianti ad aumentare rischi e timori, il liberi tutti sembra impossibile.

Vedi qui gli indici Rt di tutte le regioni

Vedi qui le deroghe al divieto di spostamento fra Regioni

L’unico vero dubbio è se a firmare il decreto legge di proroga sarà Giuseppe Conte, in carica per gli affari correnti, oppure Mario Draghi, in predicato di dar vita al proprio governo su mandato ddel presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Contatti informali tra governo uscente ed entrante sono già stati avviati in questo senso.

Un decreto di proroga potrebbe arrivare già nel week end, mentre se tutto venisse rimandato a Draghi potrebbe aprirsi una finestra di due giorni (lunedì 15 e martedì 16) in cui sarebbe possibile spostarsi in attesa del nuovo decreto.

La decisione sarà probabilmente presa oggi o domani (venerdì) dal governo dopo l’incontro con i governatori, che chiederanno comunque di mantenere lo stop ai viaggi almeno fino al 5 marzo. L’ha fatto sapere Stefano Bonaccini (Emilia Romagna): “L’orientamento della Conferenza delle Regioni è di richiedere di prorogare il Dl che vieta gli spostamenti da una Regione all’altra, anche per la zona gialla. Nelle prossime ore comunicherò tale orientamento al ministro Francesco Boccia che aveva chiesto il nostro parere nel corso dell’ultima Conferenza Stato-Regioni, oltre che al Presidente del Consiglio incaricato, Mario Draghi”.

Dopo il via libera del Cts, come accennato, si va verso la ripresa in tutta Italia, salvo che in Alto Adige e sull’Etna in quanto zone arancioni. Si potrà sciare sempre con la mascherina e si potrà vendere un numero limitato di skipass, non superiori al 30% della capacità degli impianti.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

No spostamenti fra Regioni anche dopo il 15 febbraio. La proroga