Un vero leader sa mettersi nei panni dell’altro

La grande abilità dell'assertivo è la consapevolezza nel "qui e ora", cioè accorgersi quando la propria comunicazione è sbilanciata verso un opposto o l'altro

Francesco Solinas Executive Business Coach Pluriennale esperienza come Business Executive Coach presso aziende, pratica meditazione ed ha approfondito i benefici della mindfulness nel mondo del business.

Nel mio precedente intervento (lo trovate qui) ho delineato i contorni dell’assertività. E ho parlato della “giusta via di mezzo”. Voglio approfondire questo concetto, per mettere ulteriormente a fuoco questa competenza fondamentale.

Il punto di equilibrio è una ricerca costante nella relazione con l’altro. La grande abilità dell’assertivo è la consapevolezza nel “qui e ora”, cioè accorgersi quando la propria comunicazione è sbilanciata verso un opposto o l’altro. Come fare? L’indicatore emotivo è sempre un grande maestro.

Di solito la rabbia, l’irritazione, la rigidità nel nostro modo di vedere le cose ci fa diventare aggressivi nella relazione con l’altro, o alzando i toni, o utilizzando il sarcasmo, o ancora voltando le spalle (passivo-aggressivo). Quando sentiamo il manifestarsi di questo stato d’animo è proprio quello il momento di fare un passo indietro e aprirsi all’ascolto dell’altro e, solo in un secondo momento, esprimere le proprie ragioni, allo scopo di ritrovare il punto di mezzo dell’assertività.

Quando, invece, siamo accompagnati dalla preoccupazione o dal timore di entrare in conflitto, è quello il momento di fare un passo avanti e trovare il coraggio di esprimere il proprio punto di vista e far sentire la propria voce con forza, manifestando le proprie esigenze o difficoltà, senza dover biasimare l’operato dell’altro. Ecco di seguito alcuni comportamenti che se praticati nella relazione permettono una comunicazione assertiva.

  • Ascoltare mettendosi nei panni dell’altro, senza incalzare e mettendo da parte in un primo momento le proprie ragioni
  • Fare domande per capire il bisogno dell’interlocutore e considerare il suo punto di vista
  • Manifestare apertamente e in modo diretto le proprie esigenze e obiettivi
  • Essere determinati e fermi nel comunicare il proprio pensiero, facendo richieste senza biasimare l’altro

Vi lascio con una citazione finale, che a mio avviso sintetizza benissimo l’argomento trattato:

Se tendi la corda oltre misura, si spezzerà, e se la lasci troppo lenta, non suonerà (Buddha)

Uomo sorride ad una donna di spalle

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Un vero leader sa mettersi nei panni dell’altro