Amazon anche operatore telefonico? Cos’è Connect e come stanno le cose

Il colosso dell'e-commerce ha ottenuto l'autorizzazione dal Mise per la numerazione telefonica italiana

La costellazione dei servizi di Amazon sembrerebbe non avere limiti e dopo le spedizioni, il food e lo streaming di film, serie tv e musica adesso spunta l’ipotesi di uno sbarco dell’e-commerce anche nel settore della telefonia italiana. Un’eventualità suggerita dall’autorizzazione concessa nelle ultime ore dal Ministero dello sviluppo economico al colosso di Jeff Bezos, per effettuare e ricevere chiamate con l’uso di numerazioni del nostro Paese, tramite il network degli operatori tradizionali.

Autorizzazione del Mise per Amazon Connect: cos’è

L’autorizzazione del Mise ha fatto subito pensare alla possibilità della creazione di un operatore telefonico di Amazon con tariffe competitive oppure con abbonamento incluso in Prime. Una suggestione rafforzata dal rifacimento da parte della multinazionale del servizio Amazon Connect.

Si tratta di un prodotto di Amazon Web Service (AWS), azienda che fa capo al colosso di Seattle e che fornisce servizi in cloud, leader del mercato internazionale da ormai dieci anni.

Lanciato nel 2017, è uno strumento digitale nato per le esigenze interne alla multinazionale, venduto poi anche a terzi come servizio di Contact Center Omnichannel in Cloud per le aziende.

Da qui si spiega la richiesta al Mise: la possibilità di effettuare e ricevere telefonate con numerazione italiana come un operatore telefonico, ma non aperto al pubblico, bensì soltanto per i propri clienti. 

Quando infatti si contatta il servizio clienti della multinazionale, la chiamata in risposta arriva da un numero dall’Irlanda, dove Amazon ha la sua sede europea.

Con questa concessione quindi l’e-commerce permetterà di aggiungere al pacchetto che vende alle aziende per la gestione della propria attività, un’opzione di contact center.

Amazon sbarca nella telefonia? L’ipotesi

Almeno per il momento è dunque da scartare l’ipotesi di un’entrata di Amazon nel mercato della telefonia italiana. Un’eventualità che non sarebbe però sgradita ai clienti.

In Inghilterra ad esempio, secondo un sondaggio effettuato dall’azienda DecTech il 12% dei britannici utilizzerebbe volentieri Amazon come compagnia, se sbarcasse nel mercato della telefonia europea. I clienti inoltre crescerebbero del 25% se l’azienda includesse la telefonia all’interno di Prime, diventando il primo operatore nel Regno Unito.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Amazon anche operatore telefonico? Cos’è Connect e come stanno ...