Moratoria prestiti, c’è la proroga. Ecco la nuova data

Via libera di Bruxelles.

Via libera della Commissione europea alla proroga dal 30 giugno al 31 dicembre delle moratorie garantite dallo Stato, come previsto dal Decreto Sostegni Bis. Secondo quanto stabilito da Bruxelles chi ha fatto richiesta per prolungare la sospensione entro il 15 giugno potrà, dunque, avvalersi della moratoria per altri sei mesi.

Proroga al 31 dicembre: le novità

La sospensione riguarderà solo la quota capitale: dal 1° luglio 2021, quindi, dovranno essere di nuovo pagati gli interessi. Inoltre, potranno beneficiare della proroga della moratoria solo le imprese ed i professionisti già ammessi. Non è, infatti, prevista la riapertura dei termini per accedere alle misure.

Certo, c’è senza dubbio da considerare che la proroga arriva in un contesto generale nel quale non sono più in vigore le facilitazioni concesse dall’Eba fino a fine marzo – che consentivano di evitare la riclassificazione a forborne, dunque a credito problematico. Ciò significa che, di fatto, gli istituti di credito devono procedere a singole valutazioni per stabilire se riclassificare un credito oppure no.

Intanto, come anticipa oggi il Sole24Ore, nelle scorse ore è arrivata la conferma da parte della Commissione Ue del confronto in atto con le istituzioni italiane sulla possibilità di allungare la scadenza dei prestiti garantiti oltre i 30mila euro da sei a 10 anni.

“La Commissione Ue – si legge sul quotidiano economico – è in contatto con le autorità italiane sulla possibile estensione e modifica di certi schemi di garanzia precedentemente approvati: non possiamo commentare su questi contatti e neppure fornire indicazioni su tempi o risultati”, riferiscono fonti della Commissione che parlano di “negoziato molto delicato e ancora in corso”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Moratoria prestiti, c’è la proroga. Ecco la nuova data