Bonus terme al via: un incentivo controverso che fa discutere

Le risorse sono pari a 53 milioni di euro, ma il bonus fa infuriare le associazioni dei consumatori che preannunciano un nuovo "salasso"

Al via a fine ottobre il Bonus Terme, un incentivo istituito dal MISE e gestito da Invitalia, che punta a sostenere gli stabilimenti termali colpiti dalla crisi Covid. Le risorse messe a disposizione per la misura agevolativa sono pari a 53 milioni di euro, ma il bonus fa infuriare le associazioni dei consumatori che preannunciano un nuovo “salasso”.

Cosa è il Bonus Terme

Il Bonus Terme consiste in uno sconto del 100% sul prezzo d’acquisto dei servizi termali prescelti, fino a un massimo di 200 euro, che potrà essere richiesto dai cittadini rivolgendosi direttamente agli stabilimenti termali che si saranno nel frattempo accreditati sulla piattaforma.

Ciascun cittadino maggiorenne potrà usufruire di un solo bonus, senza limiti di Isee e senza limiti legati al nucleo familiare, per l’acquisto di servizi termali.

Quando parte la procedura online 

La registrazione degli stabilimenti termali che aderiranno all’iniziativa partirà il 28 ottobre 2021, sulla piattaforma  online gestita da Invitalia. I cittadini invece potranno richiedere il contributo prenotando i servizi termali a partire dall’8 novembre 2021.

Dopo l’avvio della piattaforma, sarà possibile consultare l’elenco degli stabilimenti termali accreditati che verrà pubblicato e aggiornato nelle sezioni dedicate presenti nei siti del Ministero e di Invitalia.

Codacons: misura “folle” senza applicazione Isee

L’associazione dei consumatori Codacons parla di “un bonus folle, senza criterio e senza logica, che di certo non aiuterà né i cittadini né il settore degli stabilimenti termali danneggiati dal Covid”.

“Se da un lato poteva avere un senso concedere un incentivo per sostenere le spese relative ai servizi termali, dall’altro non si comprende perché il bonus debba spettare a tutti indipendentemente dal reddito e senza alcun limite legato all’Isee”, sottolinea il Codacons, indicando che solo 265mila fortunati potranno beneficiare dell’incentivo, suddividendo i 53 milioni di euro stanziati per una spesa massima di 200 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Bonus terme al via: un incentivo controverso che fa discutere