Soggetti di diritto: ecco chi sono

Chi sono i soggetti di diritto, e quali sono le principali distinzioni che operano tra di essi

I soggetti di diritto non sono solo persone. Essi sono tutti i titolari di situazioni giuridiche soggettive come diritti, obblighi, oneri e doveri: andiamo a vedere nello specifico chi o cosa sono.

I soggetti di diritto sono coloro che sono idonei a essere titolari di situazioni giuridiche soggettive e detengono quindi la cosiddetta “capacità giuridica”. Questa non è attribuibile sono alle persone fisiche, ma anche agli enti – associazioni, fondazioni, comitati, società, consorzi, enti pubblici, ecc… – e altre strutture organizzate. Un esempio di quest’ultimo soggetto di diritto è il condominio.

Mentre per le persone fisiche è facile capire che ognuna è titolare di capacità giuridica, diverso discorso si fa per gli enti, che sono distinguibili in diverse categorie. Esistono infatti quelli che sono persone giuridiche e quelli che non hanno invece la personalità giuridica. Tra i primi si annoverano le associazioni riconosciute, le società di capitali o gli enti pubblici, mentre tra i secondi ci sono le associazioni non riconosciute o le società di persone. La differenza sostanziale sta nel fatto che gli enti con personalità giuridica sono dotati di autonomia patrimoniale perfetta, mentre quelli che ne sono sprovvisti no. Questa consiste nel fatto che delle proprie obbligazioni risponde l’ente con il proprio patrimonio, e non i soggetti che ne fanno parte.

La capacità giuridica è assunta dall’essere umano con la nascita e si perde alla morte, mentre per gli enti il procedimento è diverso. Questi possono ovviamente agire solo attraverso persone fisiche, e non sempre l’interesse dei singoli coincide con quello del gruppo. Gli enti hanno quindi anche capacità d’agire, dato che i suoi organi sono strettamente parte di esso e compiono tutti gli atti per suo conto. Quest’ultimi, inoltre, possono essere interni o esterni: quest’ultima distinzione si fa in base al fatto se abbiano o meno il potere di rappresentanza dell’ente.

Esistono vari tipi di enti, ma la distinzione maggiore è quella tra enti pubblici ed enti privati. Tra i primi ci sono lo Stato, gli enti territoriali, Banca d’Italia, Istat, il Coni, ecc…, mentre tra i secondi ci sono le società per azioni, e le aziende un tempo pubbliche che sono state poi privatizzate.

Soggetti di diritto: ecco chi sono