Come difendersi dalle bollette stimate e salate

Come contestare le bollette pazze fatte sulla base di consumi stimati e non effettivi se non c’è stata lettura del contatore

Il gestore dell’utenza è tenuto ad eseguire la lettura del contatore almeno una volta all’anno. Diversamente, la bolletta “pazza”, calcolata sulla base di consumi stimati e non effettivi, è illegittima se non dimostra per quali ragioni il consumatore avrebbe consumato tanto.  È questo il succo delle più recenti sentenze in materia di bollette gas, acqua e luce stimate e salate…

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO VAI SU LaLeggeperTutti.it

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come difendersi dalle bollette stimate e salate