Forse questo è il momento per fare un mutuo a New York

Per chi sogna di investire negli Usa questo è un momento propizio, ma anche in Italia le cose non vanno male

Hai sempre sognato una casa nella Grande Mela? Forse è il momento di cacciare dal cassetto questo desiderio e cominciare a considerarlo come un progetto fattibile.

Negli Usa continua il calo dei prezzi degli immobili, ma soprattutto sono in aumento i mutui ad un tasso molto conveniente. In soccorso giungono i dati rivelati dalla Mortage Bankers Associations (MBA). Nella settimana terminata il 22 marzo, l’indice che misura il volume delle domande di mutuo ipotecario registra un aumento dell’8,9% dopo il +1,6% riportato la settimana prima. L’indice relativo alle richieste di rifinanziamento registra un incremento del 12,4%, mentre le nuove domande crescono del 6,4%.
La Mba precisa che i tassi sui mutui trentennali calano al 4,45% dal 4,55% rilevato in precedenza.

Inoltre secondo gli analisti del mercato immobiliare si sta avvicinando al “bottom”, ovvero il limite inferiore da cui dovrebbe poi partire la ripresa. In sostanza, potrebbe essere il momento migliore per comprare casa a New York a condizioni di vantaggio. Sostanzialmente, non si tratta di un calo dei prezzi al metro quadro, ma dei costi accessori. Un abbassamento del prezzo che può arrivare- secondo gli esperti – fino al 20%.

L’Italia al momento corre a velocità alterne. Gli ultimi dati rivelano che il tasso fisso non è mai stato così basso ma crescono le richieste di variabili. Le richieste di finanziamenti a tasso variabile sono da inizio anno aumentate di tre punti e ora sfiorano il 17%.
Secondo i dati diffusi dalla Banca d’Italia i tassi di interesse sui prestiti erogati nel mese alle famiglie per l’acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, sono stati pari al 2,31%, in aumento dal 2,26% di dicembre. I tassi sulle nuove erogazioni di credito al consumo si sono attestati all’8,19%.

In generale l’Istat ha registrato nel 2018 prezzi delle abitazioni in calo dello 0,6% rispetto all’anno precedente contro l’aumento degli affitti che nel 2018 hanno registrato primo semestre 2018 gli affitti sono cresciuti del +1,1% per i monolocali, del +1,4% per i bilocali e del +1,2% per i trilocali, tendenza confermata anche per il 2019.
Dunque anche nel nostro Paese non è un cattivo momento per investire nel mattone. Se state pensando di acquistare una casa con la sottoscrizione di un mutuo o con la surrofa di un mutuo casa già esistente, il nostro consiglio è quello di non attendere troppo per la stipula.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Forse questo è il momento per fare un mutuo a New York