Enea, sito in tilt. Scadenza rinviata per le detrazioni del bonus casa

Sono state prorogate di 48 ore le scadenze previste per beneficiare delle detrazioni fiscali del bonus casa nella dichiarazione dei redditi

Il sito Enea per la comunicazione dei dati sulle ristrutturazioni per i lavori conclusi entro il 21 novembre 2018 è andato in tilt in questi giorni. Per questo sono state prorogate le scadenze previste per beneficiare delle detrazioni fiscali del bonus casa nella dichiarazione dei redditi.

NUOVA SCADENZA – Il sito Enea risulta nuovamente accessibile dopo un disguido durato 48 ore: il termine per la prima scadenza, quello del 19 febbraio 2019, è stato quindi spostato in avanti di 48 ore per tener conto delle problematiche registrate: ora si va al 21 febbraio 2019.

COMUNICAZIONE ENEA, COS’È – La comunicazione Enea è un adempimento che cittadini, condomini e imprese devono compiere per poter usufruire delle agevolazioni fiscali previste dai bonus, quindi delle detrazioni fiscali. L’Agenzia delle Entrate ricorda che l’obbligo di trasmettere all’Enea le informazioni sui lavori effettuati, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici, è stato introdotto per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito con la realizzazione degli interventi.

COME FARE LA COMUNICAZIONE – L’invio della comunicazione va effettuato attraverso il sito ristrutturazioni2018.enea.it, entro 90 giorni a partire dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo. Il portale per la trasmissione all’Enea raccoglie le informazioni necessarie ad ottenere le detrazioni fiscali del 50% (bonus casa) relative agli interventi edilizi e tecnologici che comportano risparmio energetico e/o l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia, realizzati a partire dall’anno 2018.

LA NORMA – Per tutti gli interventi di efficienza energetica ultimati al 21 novembre 2018, la trasmissione all’Enea della documentazione necessaria per poter usufruire dell’ecobonus deve avvenire entro il 19 febbraio 2019, termine che appunto è stato prorogato di 48 ore. A partire dal 22 novembre 2018 i documenti ai fini fiscali per non perdere le detrazioni devono essere trasmessi all’Enea entro 90 giorni dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo.

CHI DEVE FARLA – L’adempimento della comunicazione Enea è a carico di cittadini; condomini; imprese che effettuano lavori di ristrutturazione e risparmio energetico.

Enea, sito in tilt. Scadenza rinviata per le detrazioni del bonus&nbsp...