Il contratto d’affitto sbarca sul web

Registrazione e pagamento delle relative imposte si possono effettuare dal proprio computer

 

Registrare un contratto d’affitto diventa molto più semplice. Merito di Internet e del nuovo servizio inaugurato dall’Agenzia delle entrate. Infatti i contribuenti possono utilizzare lo strumento telematico per la registrazione dei contratti di locazione e il pagamento delle relative imposte di registro.

Non sarà più necessario scaricare e installare un software dedicato, né utilizzare l’F23 cartaceo, ma basterà accedere alla sezione Contratti di locazione del menù Strumenti dell’area autenticata del sito http://telematici.agenziaentrate.gov.it per effettuare direttamente su Internet le proprie operazioni.

Il nuovo prodotto dell’Agenzia delle Entrate si chiama Locazioni web e consentirà di registrare i contratti compilando online i campi relativi al conduttore, al locatore, all’immobile e al canone di locazione. Basterà poi, cliccare su un pulsante per calcolare le imposte dovute, inserire le coordinate del conto corrente bancario o postale sul quale l’Agenzia addebiterà l’importo e il codice Pin.

Grazie poi ad un’altra applicazione, Pagamenti Registro Web, sarà possibile versare l’imposta di registro dei contratti di locazione pluriennali sia per le annualità successive alla prima, sia per le proroghe, le risoluzioni e le cessioni delle locazioni.
Il nuovo servizio è, per ora, disponibile a favore dei contribuenti registrati a Fisconline, ma dal prossimo 9 febbraio sarà operativo anche per gli utenti Entratel.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il contratto d’affitto sbarca sul web