San Marino apre agli italiani: cinque anni senza tasse per chi avvia una start up

L’incubatore Techno Science Park offre alle imprese l’esenzione totale dalle imposte per cinque anni

L’incubatore Techno Science Park offre alle imprese l’esenzione totale dalle imposte per cinque anni e la possibilità di versare il capitale sociale entro tre anni. Possono essere assunti lavoratori italiani, ai quali è concesso un permesso speciale di soggiorno.

Un parco tecnologico all’estero, restando in Italia. La soluzione è offerta dalla Repubblica di San Marino con il Techno Science Park, un incubatore per piccole e medie imprese.
Le opportunità per chi intende fare impresa sono numerose.

I VANTAGGI – “Una start up che fa innovazione e viene nel nostro parco può beneficiare di vantaggi che in Italia non trova – sottolinea Alessandro Giari, presidente dell’ente gestore del Techno Park – a partire dalla totale defiscalizzazione sul reddito e la possibilità di avere un rapporto diretto con le maggiori istituzioni del Paese, che è uno Stato sovrano”. Ma l’aspetto fiscale non è l’unico vantaggio competitivo che offriamo, il nostro punto di forza è quello di far parte di un network selezionato di enti di ricerca tra i migliori presenti in Italia, a partire dall’università di Pisa e il polo tecnologico di Navacchio. Inoltre il supporto economico-giuridico è costante, come il monitoraggio sull’andamento e la crescita dell’impresa”.

AGGREGAZIONE DI ECCELLENZE – L’incubatore, nato con la collaborazione di comuni di Rimini, Pesaro e l’Apsti (Associazioni parchi scientifici e tecnologici italiani), sta velocemente diventando un caso di successo. In pochi mesi sono già presenti 15 imprese, la maggior parte delle quali made in Italy. San Marino può diventare una zona, un’enclave di aggregazione delle eccellenze tecnologiche italiane. La Repubblica del Titano, non solo è una vetrina sull’estero invidiabile, ma offre, anche dopo la fase di avvio, vantaggi unici.

AGEVOLAZIONI FISCALI – Le imprese di nuova generazione godono per i primi sei anni di attività di un’aliquota pari all’8,5% sul reddito. A fronte di un prelievo ordinario previsto al 17%. Sono concesse agevolazioni fiscali sugli utili reinvestiti in innovazione e l’esonero dal pagamento della tassa di licenza commerciale per i primi quattro anni. Non esiste Iva su beni e servizi, bensì un’imposta monofase sulle importazioni.

Maggiori informazioni sono presenti sul sito (http://www.smtechnosciencepark.sm). Inoltre sulla home page è presente l’accesso a un’area da dove proprorre la propria idea imprenditoriale.

Leggi anche:
Come trovare 20 milioni di euro distribuendo volantini digitali
Vislab: la startup tutta italiana che vale 30 milioni di dollari
CoContest: la startup che ti aiuta a ristrutturare casa al prezzo più basso
Gnammo: la startup che ti invita a cena
Startup, una scommessa che vuole crescere. Istruzioni per l’uso

San Marino apre agli italiani: cinque anni senza tasse per chi avvia u...