Radio Dead: la radio che trasmette solo artisti morti

Nasce la radio completamente dedicata ad artisti morti: al via Radio Dead, web radio specializzata in evergreen di ogni genere

Finalmente una radio per gli artisti morti: nasce Radio Dead da un’idea dell’ex dj di Radio Capital e Virgin Radio, Steve Penk. Questa nuova web radio dedicherà, infatti, il proprio palinsesto a ricordare la grande musica di nomi ormai passati a miglior vita, messi in secondo piano da altre radio più mainstream per via di fredde logiche di marketing. Perché un artista può morire, ma la sua leggenda è destinata a vivere in eterno.

Freddie Mercury, David Bowie, Amy Winehouse e l’italianissimo Pino Daniele sono solo una manciata fra le centinaia di artisti morti ai quali Steve Penk renderà omaggio online attraverso la sua Radio Dead. Gli internauti più nostalgici o desiderosi di scoprire la musica del passato potranno, dunque, immergersi nelle loro canzoni preferite e scoprire un mondo spesso trascurato dai canali più gettonati. Penk precisa che, ovviamente, nella sua radio per artisti morti non ci sarà posto solo per solisti ma anche per band, purché almeno un componente della formazione non sia più in vita.

Facile dunque ipotizzare come, accanto a leggende come Lemmy Kilmister, Jimi Hendrix o B.B. King, possano trovar posto anche gruppi attivi ma con differenti lineup o dal recente scioglimento, come Pink Floyd od AC/DC. Rock, blues, metal, soul, pop: artisti morti di ogni genere per venire incontro tanto a neofiti quanto a “palati più raffinati”, desiderosi di riscoprire la memoria di tanti fra i più grandi nomi della storia della musica. Che possa diventare una bella alternativa a servizi come Spotify o Apple Music?

Con amara ironia, Penk ha affermato di considerare una vera tragedia il fatto che tanti di questi artisti morti non possano vantare una maggiore presenza nelle radio più ascoltate. Alla domanda sul particolare nome dal sapore potenzialmente macabro della sua radio, il dj non ha dubbi: è assolutamente perfetto! Colpisce dritto nel segno e fa capire subito all’ascoltatore cosa deve aspettarsi. Che dire: auguri e “lunga vita” a Radio Dead!

Radio Dead: la radio che trasmette solo artisti morti