Le migliori aziende in cui andare a lavorare nel 2016

La lista delle aziende in cui si lavora meglio secondo i dipendenti stessi

In cerca di lavoro per il 2016? “Glassdoor”, un sito specializzato nel cosiddetto ‘job hunting’, ha selezionato le aziende dal miglior clima lavorativo contattando direttamente i dipendenti. Dal sondaggio sono emerse le 50 aziende i cui i lavoratori ssi dichiarano maggiormente soddisfatti (in una scala da 1 a 5: 1.0=molto insoddisfatti, 3.0=OK, 5.0=molto soddisfatti). Si va dalle grandi multinazionali alle piccole start-up. Vediamo le più importanti e conosciute.

NIKE – Al 47° posto, con una valutazione di 3.9, si piazza la multinazionale dell’abbigliamento sportivo. “Lo stipendio è competitivo e viene rivisto due volte l’anno per assicurare che i dipendenti abbiano ciò che meritano. Il pacchetto dei benefit è fantastico e ciò contribuisce a creare un sentimento comunitario fra i dipendenti”.

RED BULL – Subito alle spalle di Nike, col medesimo rating di 3.9 troviamo Red Bull, l’azienda aistriaca partita con la produzione di bevande energetiche ed oggi vero e proprio brand sportivo. Il punto forte, stando ai dipendenti, sono “l’ottimo stipendio e l’atmosfera generalmente rilassata e divertente”.

TWITTER – Risalendo la classifica troviamo i colossi del web: Twitter e Apple sono rispettivamente al 26° e 25° posto, entrambe con un rating di 4.0. “Ambiente aperto, possibilità di imparare e crescere e benefits invidiabili” sono le carte forti delle due aziende nei confronti dei propri dipendenti.

EXPEDIA – Con un rating di 4.1 il colosso delle vacanze online si piazza al 16° posto di questa particolare classifica. “L’atmosfera positiva ed energica” sembra il punto di forza.

NESTLE’ PURINA PET CARE – Si tratta della divisione Nestlè che produce cibo per animali domestici. Un caso particolare, definito “Orientato ai dipendenti, agli investimenti su di essi e con un forte senso dell’equilibrio tra lavoro e vita privata” e con un rating di 4.1 che vuol dire 9° posto assoluto nella speciale classifica.

GOOGLE – All’8° posto ritroviamo un colosso del web, Google. Con un ambiente di lavoro definito “motivante e pieno di talento”, ha nei famosissimi benefits (aree ristoro, aree sonno, palestra) il punto forte, tanto da guadagnarsi un rating di 4.3 dai dipendenti.

FACEBOOK – Universalmente noto anche quanto sia appagante lavorare a Facebook, il re dei social network che si piazza al 6°m posto con un rating 4.4. L’opinione dei dipendenti in proposito, è addirittura più positiva “di quanto non raccontino i media”, già piuttosto generosi. “I benefit hanno il loro peso, ma è l’esperienza professionale ad essere senza pari. Si sente letteralmente un’energia positiva lavorando qui”.

AIRBNB – Al primo posto della classifica c’è AirBnB, il fenomeno mondiale che sta cambiando il paradigma dell’alloggio in vacanza che convince i propri dipendenti ad assegnargli un rating di 4.6 su 5.0.

Leggi anche:
La felicità dei dipendenti chiave per produttività e fedeltà aziendale
Boeri ‘taglia’ pensioni d’oro e vitalizi. Il governo dice no
Rivoluzione lavoro: la Svezia introduce la giornata da 6 ore
Vuoi lavorare per Facebook o Google? Aspettati questo

Le migliori aziende in cui andare a lavorare nel 2016