Con 65 euro di pensione al mese, rifiuta eredità da 600mila euro

86enne serba rifiuta l'eredità milionaria: “Non ho bisogno del denaro”. E dà tutto in beneficenza

Marija Zlatic ha 86 anni, vive in un paesino della Serbia orientale in una capanna fatta di fango, indossa abiti consumati e ha poche vettovaglie con le quali prepararsi da mangiare. Eppure è appena diventata ricca: ha ereditato più di 600mila euro dopo la morte del marito, avvenuta cinque anni fa. Ma Marija ha rinunciato ai soldi per continuare a vivere di quel poco che possiede e della sua pensione di 65 euro mensili .

Tutto inizia quando, da giovane, si trasferisce con il marito in Australia. E’ il 1956. Lui lavora come falegname mentre Marija, dopo due anni, è costretta a far rientro in Serbia per accudire la madre malata e lì rimane, senza mai più rivederlo sebbene i contatti fra i due coniugi non si interrompano praticamente mai. L’uomo, nel frattempo è diventato milionario, ha acquistato diversi allevamenti di bestiame che, al momento della morte, ammontano a qualcosa come 3 milioni di dollari.

Cinque anni fa l’uomo muore e, una volta saputo del decesso, Marija si fa aiutare da un vicino a mettersi in contatto con l’ambasciata australiana. Così scopre di essere erede dei suoi possedimenti: le spettano circa 800mila dollari, esentasse. E qui nasce l’inatteso. La donna dona tutto il denaro alla comunità nella quale vive. “Non ho bisogno di denaro- racconta in un’intervista- per me è sufficiente avere pane, acqua e legna per l’inverno”. E ancora: “Dove sono destinata ad andare a breve non avrò bisogno di soldi, così li ho dati via. Gli altri ne hanno bisogno più di me”. E così dicendo ha lasciato tutto il mondo a bocca aperta.

 

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Con 65 euro di pensione al mese, rifiuta eredità da 600mila euro