Come bere birra può salvare il mondo

In Australia l'iniziativa a protezione della natura

“Un litro di birra è un pasto da Re”, diceva niente meno che William Shakespeare. Oggi bere anche solo una pinta può aiutare a salvare il mondo. O quanto meno la Grande Barriera Corallina sulle coste dell’Australia.

Per salvare la “Great Barrier Reef”, dunque, la “The Good Beer Company” di james Gurgeon ha lanciato la campagna “Great Barrier Reef”, che consentirà all’Australian Marine Conservation Society di intascare il 50% dei profitti su ogni pinta di birra da destinare alla conservazione della Barriera Corallina. “Sono sempre stato appassionato di birra – spiega Gurgeon – specie di quella australiana. La gente tende a bere sempre le stesse due o tre marche importanti, ma apprezza quando si trova davanti a realtà che prestano attenzione all’ambiente ed alla sostenibilità. E la nostra birra, fatta da piccoli produttori locali, risponde a queste caratteristiche”.

“The Good Beer Company” ha lanciato la campagna di crowdfunding il 1° dicembre, con l’obiettivo di raccogliere 100.000 dollari per la fine dell’anno. Chi contribuirà alla raccolta dfondi diventerà autiomaticamente azionista della società, che tiene a sottolineare il proprio funzionamento “su base democratica”.

 

Leggi anche:
Sigarette: addio pacchetto da 10 e fumo in macchina
Aumenta ancora la tassa sulla birra. E mette in crisi un intero settore
La Guinness diventa ‘vegan friendly’

Come bere birra può salvare il mondo