Avere una vita piena di impegni mantiene giovani

Una vita piena di impegni aiuta il cervello a mantenersi sano e in piena forma: ecco i risultati di una nuova ricerca del Texas

Chi ha una vita piena di impegni ha molte probabilità di mantenere il cervello giovane e in allenamento. Se è vero che lo stress nuoce all’organismo e che è necessario staccare la spina ogni tanto, una nuova ricerca sembra attestare che avere un’agenda ben organizzata arricchisce il nostro spirito e ci mantiene in forma. Questo è quanto stato evidenziato da uno studio condotto su persone di età compresa tra i 50 anni e gli 89 anni e pubblicato sulla rivista Frontiers in Aging Neuroscience.

Secondo Sara Festini, del Center for Vital Longevity dell’Università del Texas, sarebbero proprio gli impegni ad evitare che le funzioni cognitive possano decadere nel tempo. Sono stati intervistati 330 soggetti volontari ai quali è stato somministrato un questionario in cui si approfondivano le tipologie di impegni svolte quotidianamente, dal lavoro alla vita familiare o sociale. Successivamente sono stati effettuati dei test psicodiagnostici per misurare il livello delle performance cognitive e a dispetto di quanto si potesse immaginare, indipendentemente dal livello di istruzione e dell’età del soggetto, le funzioni cognitive erano superiori alla norma.

Si è potuto riscontrare un livello di elaborazione delle informazioni molto più elevato, buona memoria e buona capacità di trattenere i ricordi e di accedervi. Inoltre anche il vocabolario e le capacità di ragionamento sono risultate essere più efficienti nei soggetti intervistati rispetto a chi invece conduceva una vita meno stressante e più piatta. Questo potrebbe accadere per diversi motivi: dovendo affrontare e gestire diverse incombenze quotidiane, si è più propensi ad apprendere contenuti nuovi, a relazionarsi con un numero maggiore di persone, contribuendo pertanto a mantenere il cervello in salute.

Ad oggi non è ancora possibile attestare una relazione diretta di causa-effetto tra una vita piena di impegni e una maggiore elasticità cognitiva, sono necessari ulteriori studi di approfondimento. Sicuramente questa ricerca apre le porte su un nuovo punto di vista, rivalutando il potenziale benefico dello stress. Se è vero difatti che un cervello pressato dagli impegni e dalle scadenze riesce a mantenersi in allenamento, rallentando il normale declino cognitivo che avviene con l’età, sarebbe interessante capire in che modo questo può essere d’aiuto per combattere la vecchiaia e tutte le sue conseguenze.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Avere una vita piena di impegni mantiene giovani