A Milano paghi il biglietto del cinema a chi non se lo può permettere

Biglietto pagato al cinema a chi ha difficoltà ad acquistarlo: è questa la nuova iniziativa di solidarietà che nasce a Milano. Il cinema Centrale dà il via a questa interessante pratica

Biglietto pagato al cinema per persone in difficoltà economica. Si tratta di una bella storia tutta milanese, che regala un momento di serenità a chi purtroppo non se la passa bene. La pratica dei biglietti definiti sospesi parte dal Sud del nostro Paese. Qui infatti vi è l’allegra usanza di pagare nei bar un caffè ad un perfetto sconosciuto. Adesso nella capitale lombarda dal caffè si è passati al cinema. Nasce una solidale formula di intrattenimento per allietare anima e mente.

Questa nuova pratica del biglietto pagato al cinema a favore di altri avviene precisamente presso il Centrale in via Torino, nella città di Milano. La campagna porta il semplice nome: Lascia un biglietto. I gestori del cinema, nato nel lontano 1907, si sono mostrati davvero entusiasti per questa iniziativa sorta da pochissimi giorni e già con considerevoli frutti. Sono previsti due modi per lasciare un biglietto sospeso: si può fare direttamente al cinema inserendo in una teca posta all’ingresso la ricevuta del ticket pagato, oppure si può fare direttamente sul web.

I biglietti in sospeso possono essere lasciati anche online. Basta prenotarli direttamente su internet. Facendo in questo modo sono piovute prenotazioni non solo dalla capitale lombarda, ma anche da persone che abitano in altre città d’Italia. Chi desidera regalare un biglietto pagato può decidere se rimanere anonimo oppure lasciare i suoi dati. In tale caso le persone che avranno usufruito dell’offerta potranno fare arrivare il loro grazie sempre in forma anonima sulla smart card predisposta dal cinema.

I gestori del Centrale fanno sapere che ad appoggiare la campagna del biglietto pagato al cinema a favore dei più bisognosi sono soprattutto persone che abitano da Roma in giù. La campagna Lascia un biglietto ha l’obiettivo di incentivare gli spettatori a recarsi nel cinema dotato di una sala da 120 posti e di una da 75. La campagna Lascia un biglietto è segno di un importante passo in avanti non solo a vantaggio dei rapporti umani focalizzati sulla sempre più diffusa condivisione tra le parti, ma esprime anche un interessante scambio solidale di cultura. La speranza è che altri cinema possano seguire questo positivo esempio.

A Milano paghi il biglietto del cinema a chi non se lo può perme...