Cosa significa la sigla FMI

L'acronimo FMI equivale a Fondo Monetario Internazionale. Vediamo quali sono i compiti e gli obiettivi dell'agenzia mondiale diretta da Christine Lagarde

L’FMI, Fondo Monetario Internazionale, è un’organizzazione a livello mondiale che fornisce assistenza finanziaria e consulenza agli Stati membri. L’FMI è stato costituito alla fine della seconda guerra mondiale, grazie alla Conferenza di Bretton Woods, per prevenire le crisi economiche globali, come la Grande Depressione. Si tratta di un’agenzia specializzata delle Nazioni Unite e gestita dai suoi 189 Stati membri. Con il suo organismo gemello, la Banca Mondiale, il Fondo Monetario Internazionale è il più grande creditore pubblico del mondo. Scopriamo più da vicino come funziona.

Innanzitutto, il Fondo Monetario Internazionale è responsabile della creazione e della conservazione del sistema monetario internazionale, ossia quel sistema che consente i pagamenti e gli scambi commerciali tra le nazioni. S’impegna quindi a fornire un meccanismo sistematico per le transazioni in valuta estera, al fine di promuovere gli investimenti internazionali e un commercio globale equilibrato. Per raggiungere questi obiettivi, l’FMI, esamina, controlla e guida le politiche macroeconomiche dei vari Paesi, quei sistemi che influenzano il tasso di cambio, il bilancio, la divisa e la gestione del credito dei governi.

L’FMI è chiamato anche a valutare il comparto finanziario di ogni singola nazione e le sue politiche di regolamentazione, così come le politiche strutturali che si riferiscono al mercato del lavoro e dell’occupazione. Inoltre, in qualità di Fondo, può offrire assistenza finanziaria agli Stati che hanno bisogno di correttivi per quanto riguarda la bilancia dei pagamenti. L’FMI ha quindi l’obiettivo di alimentare la crescita economica globale e di mantenere elevati livelli di occupazione all’interno dei Paesi membri. L’FMI offre la sua assistenza nella forma di sorveglianza, che si svolge su base annua per quanto concerne i singoli paesi, le regioni e l’economia globale nel suo complesso.

Vediamo infine come funziona il Fondo Monetario Internazionale, diretto dall’influente Christine Lagarde. L’organizzazione si finanzia grazie alle quote versate dagli Stati membri. L’iscrizione è infatti aperta a tutti i Paesi che accettano e sottoscrivono gli statuti della stessa organizzazione. L’entità di ciascun contingente nazionale è determinato da quanto ogni governo può pagare in proporzione alla sua economia. La quota determina a sua volta il peso che ogni Paese riveste all’interno dell’FMI, il suo diritto di voto e la quantità di finanziamenti che può ricevere dal Fondo stesso.

Cosa significa la sigla FMI
Cosa significa la sigla FMI