Tesoro, liti tributarie ancora in forte calo

(Teleborsa) – Le liti tributarie continuano a scendere. Secondo gli ultimi dati forniti dal Ministero dell’Economia, le controversie pendenti, nel periodo aprile-giugno, si sono ridotte di circa il 9,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, a conferma di un trend positivo iniziato già dal mese di giugno 2012.

Le controversie pervenute in entrambi i gradi di giudizio sono state 68.559, facendo registrare una riduzione dei nuovi contenziosi dell’1,73% (1.204 ricorsi) rispetto allo stesso periodo del 2015. Le controversie definite sono state 81.322, con un aumento delle decisioni dello 0,64% (+518 ricorsi) rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente.

Le nuove controversie presentate in primo grado presso le Commissioni tributarie provinciali (Ctp) segnano un calo dell’1,57% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, mentre i ricorsi definiti evidenziano una riduzione del 2,25%. Invece, gli appelli pervenuti registrano nel complesso un calo del 2,12% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno e quelli definiti un aumento del 14,07%.

Nei primi sei mesi del 2016 si registra una diminuzione del 10,55% dei ricorsi complessivamente presentati presso le Commissioni tributarie, mentre i ricorsi definiti mostrano una riduzione del 2,35%.

Tesoro, liti tributarie ancora in forte calo
Tesoro, liti tributarie ancora in forte calo