Novembre, tempo di tasse: tra Iva, acconti e addizionali sborseremo 55 miliardi

L'anno sta per finire, il governo batte cassa: a novembre scadenze fiscali per 55,3 miliardi

L’anno sta per finire e il fisco si appresta a battere cassa: tra Iva, acconti Irpef, Irap, Ires, addizionali Irpef e ritenute di imposta, i contribuenti verseranno complessivamente, al netto dei contributi previdenziali, circa 55,3 miliardi di euro entro la fine di questo mese.

Di oltre 490 miliardi il gettito tributario annuo, novembre è infatti uno dei mesi più densi di scadenze fiscali, inseme a dicembre e giugno-luglio. In questo calcolo non sono stati conteggiati i contributi previdenziali che dovranno essere versati entro il prossimo 16 novembre. I dati, riportato da uno studio della Cgia di Mestre, testimoniano a cui saranno chiamate imprese, lavoratori dipendenti e possessori di altri redditi.

ACCONTO IRES LA PIU’ IMPEGNATIVA – L’imposta più “impegnativa” a novembre sarà l’acconto Ires in capo alle società di capitali (Spa, Srl, Coop, etc.) che pagheranno 14,6 miliardi. Lavoratori autonomi e imprese verseranno 12,8 miliardi di Iva. I collaboratori e i lavoratori dipendenti, attraverso i rispettivi datori di lavoro, verseranno ritenute per 11,5 miliardii. L’acconto Irap costerà alle aziende 6 miliardi, mentre le ritenute Irpef dei lavoratori autonomi e l’addizionale regionale Irpef “peserà” in entrambi i casi un miliardo.

SCADENZA 16 NOVEMBRE –  Il 16 è il termine per il versamento delle ritenute Irpef di dipendenti e collaboratori (e anche dei relativi contributi previdenziali), per il versamento dell’Iva del mese di ottobre (contribuenti mensili), e del terzo trimestre (contribuenti trimestrali), nonché per il versamento della terza rata dei contributi Inps di artigiani e commercianti.

SCADENZA 25 NOVEMBRE – Il 25 novembre è la data ultima per I’invio telematico degli elenchi Intrastat.

SCADENZA 30 NOVEMBRE – Il 30 novembre è la scadenza per persone fisiche e società di persone per il versamento della seconda (o unica rata) dell’acconto Irpef, Irap e Inps, per i contribuenti Ires per il versamento seconda (o unica rata) di acconto dell’Ires, per i sostituti di imposta per l’invio telematico del modello “Uniemens” (relativo ai dati retributivi e contributivi). Sempre il 30 novembre è la scadenza per gli acquisti da San Marino per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate delle annotazioni effettuate nei registri Iva nel mese precedente.

Leggi anche:
Le scadenze fiscali giorno per giorno
Equitalia, al via la rottamazione cartelle. Ecco i moduli e le istruzioni
Fisco: Equitalia addio, dal 2017 sanzioni ridotte del 50%

Novembre, tempo di tasse: tra Iva, acconti e addizionali sborseremo 55 miliardi
Novembre, tempo di tasse: tra Iva, acconti e addizionali sborseremo 55...