Legge di Stabilità 2017, l’ipotesi del condono fiscale

Non una sanatoria vera e propria ma un incentivo alla regolarizzazione fiscale

La prossima legge di Stabilità 2017 – che peraltro cambierà nome in legge di Bilancio – potrebbe contenere una sorta di condono fiscale relativamente ai ruoli Equitalia.

Non una sanatoria vera e propria ma un incentivo alla regolarizzazione fiscale nella Legge di Stabilità 2017 con un meccanismo simile a quello di voluntary disclosure (pagamento dell’intera somma dovuta ma sconto sulle sanzioni) applicato ai ruoli Equitalia: è un’ipotesi di cui ha parlato il viceministro dell’Economia, Enrico Zanetti: una sorta di “rottamazione delle cartelle esattoriali che prevede il pagamento intero dell’imposta”.

“In presenza di sanzioni e interessi di mora assolutamente sproporzionati – prosegue Zanetti -, che spesso portano queste cartelle al doppio o al triplo, queste vengono dafalcate”. In sostanza niente sconto sulle tasse dovute, ma beneficio sulle sanzioni e interessi. Non molto diversamente da quanto in realtà prevede la voluntary disclosure. Non solo: tali cartelle godrebbero della possibilità di rateazione (Zanetti ipotizza una dilazione non ampissima, con tempi più stretti rispetto a quelle ordinarie).

Siamo al momento solo in presenza di indiscrezioni, tuttavie i rumors parlano di misura che si applicherebbe a debiti fiscali fino a 100mila euro e riguardanti circa 3 milioni di contribuenti, con un gettito fiscale previsto intorno ai 2 miliardi.

 

Leggi anche:
Equitalia addio, al suo poto Equientrate
Equitalia, nuova possibilità di rateazione. Ecco come
Pignoramenti: ecco cosa può portarti via Equitalia e cosa no
Equitalia: come pagare avvisi e cartelle. La guida
Come funziona Equitalia? Chiedi a Genio

Legge di Stabilità 2017, l’ipotesi del condono fiscale
Legge di Stabilità 2017, l’ipotesi del condono fiscale