La lista dei più grandi insospettabili evasori italiani

Dai politici agli imprenditori per un totale di oltre 7000 persone coinvolte nello scandalo

Ricordate Hervé Falciani? L’ex dipendente della banca svizzera Hsbc era stato arrestato per aver rilasciato i nomi di alcuni importanti clienti che avevano versato il loro denaro all’estero. Adesso, dopo cinque anni di silenzio dovute alle indagini, spuntano altri nomi di potenziale evasori italiani per un totale di 7.499 persone che avrebbero depositato in totale 7 miliardi e 452 milioni di dollari. Allo stato attuale le indagini sono ancora in corso, per cui si valuterà in seguito come evolverà la situazione. Ma quali sono i nomi di questi grandi personaggi del mondo dello spettacolo e dell’imprenditoria?

Uno dei primi nomi tra i presunti evasori italiani è quello di Giuseppe Recchi, presidente di Telecom Italia, consigliere della UnipolSai e di Exor, membro del Consiglio direttivo di Confindustria ed ex presidente della Eni. Compaiono poi Renato Mannheimer, il sondaggista già accusato di frode fiscale per dieci milioni di euro, l’imprenditore Giulio Malgara, Eugenio Marco Airoldi, amministratore delegato del gruppo Benetton e Luigi Guatri, vicepresidente dell’Università Bocconi di Milano. Tra i politici, spunta dalla lista Falciani il nominativo di Giuseppe Civati, parlamentare del Partito Democratico.

Civati è stato oggetto d’indagine per un conto intestato al padre, ma di cui lui e sua madre erano stati nominati come procuratori. Il deposito era pari a 6.589 dollari e si è estinto nel 2011 non avendo mai avuto grossi movimenti, ma più che altro spese di gestione. Tra gli evasori italiani compare anche il nome di Giorgio Stracquadanio, ex parlamentare deceduto nel 2014, proveniente da una famiglia di ricchi possidenti, tanto è vero che il conto era intestato anche al padre e alla sorella. Torna alla ribalta anche un altro noto personaggio dell’era di tangentopoli, l’architetto Bruno De Mico.

De Mico era arrivato sui titoli di giornali dopo lo scandalo delle carceri d’oro, per il quale fu condannato a tre anni (andati successivamente in prescrizione). E ancora si segnalano il noto stilista Valentino, Flavio Briatore e il nostrano Valentino Rossi. Accanto a questi nomi di presunti evasori italiani, compaiono anche quelli di star e personaggi pubblici del mondo interazionale, come Christian Slater, Phil Collins, John Malkovic, Elle MacPherson, Fernando Alonso (ex pilota della Ferrari) insieme a Michael Schumacher. Sono ancora tante le personalità colpite dalla Lista Falciani e il database è di proporzioni gigantesche. Adesso non resta che attendere i successivi sviluppi dell’intera vicenda.

Immagini: Depositphotos

Leggi anche:
Vip e fisco: da Rossi a Gino Paoli, evasioni conclamate e sospetti eccellenti
Italiani, popolo di evasori: uno scontrino su tre è irregolare

La lista dei più grandi insospettabili evasori italiani
La lista dei più grandi insospettabili evasori italiani