Fisco, nel 2017 oltre 600 mila lettere di compliance. Rufini: “Semplificare senza essere vessatori”

(Teleborsa) – Il neoeletto Mr Fisco torna sul tema della semplificazione e della compliance.

Ernesto Maria Ruffini, direttore dell’Agenzia delle Entrate da settembre, in una relazione dinanzi alla commissione parlamentare per la Semplificazione, ha ricordato che serve un fisco più leggero e soprattutto “alleato dei cittadini”.

E’ in arrivo una task force dell’Agenzia delle Entrate per “semplificare i linguaggi e le forme con le quali ci rapportiamo a milioni di cittadini”. Il manager ha messo il punto sia sulle modalità ed i linguaggi, che sulla necessità di eliminare inutili burocrazie. 

Nei primi otto mesi dell’anno sono state inviate 415 mila lettere di compliance ai contribuenti e si prevede di superare la soglia di 600 mila entro fine anno. 

Il direttore dell’Agenzia ha poi ammesso che il nuovo sistema delle comunicazioni IVA introdotto quest’anno ha portato delle “criticità” ed appesantito gli oneri a carico delle imprese. 

Ruffini ha promesso nella lotta all’evasione “saremo non vessatori, non persecutori, non discriminatori ma ferrei nel presidio che la costituzione ha assegnato alle amministrazioni finanziarie sul corretto adempimento dell’obbligo tributario”. 

La dichiarazione dei redditi precompilata ha mostrato “un trend indiscutibilmente positivo” in termini quantitativi e qualitativi, ha detto il titolare del fisco, sottolineando che “il tasso di accettazione no touch e quindi senza modifiche è stimabile in una percentuale superiore al 15%”.

Fisco, nel 2017 oltre 600 mila lettere di compliance. Rufini: “Semplificare senza essere vessatori”
Fisco, nel 2017 oltre 600 mila lettere di compliance. Rufini: “S...