Agenzia delle Entrate, pronta la circolare sulla Voluntary disclousure bis

(Teleborsa) – Entra nel vivo la Voluntary disclousure bis, l’operazione che permette a chi ha portato capitali all’estero senza dichiararli di mettersi in regola con uno sconto di carattere fiscale.

E’ infatti pronta la circolare con le indicazioni dell’Agenzia e la versione definitiva del software di calcolo delle sanzioni. I contribuenti che decidono di rimediare spntaneamente alle omissioni e alle irregolarità commesse fino al 30 settembre 2016 possono avvalersi, entro il 31 luglio 2017, della riapertura dei termini per l’accesso alla procedura, spiega l’Agenzia delle Entrate in una nota aggiungendo che per l’integrazione delle istanze, i documenti e le informazioni c’è tempo fino al 30 settembre 2017.

Tra le novità introdotte dalla normativa figura l’allungamento della lista dei Paesi per i quali risultano applicabili alcuni particolari benefici previsti dalla voluntary disclosure. In tale elenco oggi figurano anche Guernsey, Hong Kong, Isole Cayman, Isola di Man, Isole Cook, Jersey, Gibilterra.

E’ inoltre possibile ripartire il versamento in tre rate mensili di pari importo e che, in tal caso, il pagamento della prima rata deve essere effettuato comunque entro il 30 settembre 2017.ro il 30 settembre 2017.

Agenzia delle Entrate, pronta la circolare sulla Voluntary disclousure bis
Agenzia delle Entrate, pronta la circolare sulla Voluntary disclousure...