Space Economy

DIAMO SPAZIO ALL’ECONOMIA DEL FUTURO
L’Agenzia Spaziale Italiana è nata nel 1988, per dare un coordinamento unico agli sforzi e agli investimenti che l’Italia ha dedicato al settore fino dagli anni Sessanta. E’ un ente pubblico nazionale che in meno di due decenni si è affermato come uno dei più importanti attori mondiali sulla scena della scienza spaziale.
Divulgare il potenziale scientifico, tecnologico e industriale accumulato negli ultimi anni e dare voce alle notizie dallo Spazio. Per queste ragioni Space Economy apre il suo oblò su QuiFinanza, alla luce del fatto che, come ci dice Roberto Battiston, presidente ASI, l’economia spaziale italiana garantisce “Un ritorno in termini scientifici e industriali nell’ordine di 4 volte per ogni euro speso”.

Un premio ad ARTE

Un premio ad ARTE

L’esperimento ARTE (Advanced Research for passive Thermal Exchange) è stato insignito del “2017 Innovation in Technology Development and Demonstration Award”
Vincono Battiston e D’Amico

Vincono Battiston e D’Amico

Sono Roberto Battiston, Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e Nicolò D'Amico, Presidente dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) i vincitori del premio
Vincono Battiston e D’Amico

Vincono Battiston e D’Amico

Sono Roberto Battiston, Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e Nicolò D'Amico, Presidente dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) i vincitori del premio
Acceleratore universale

Acceleratore universale

E se mettessimo a confronto l’oggetto più grande che la fisica sia in grado di studiare con quello più piccolo mai osservato?È l’idea di tre ricercatori
SpaceX, cambio di programma

SpaceX, cambio di programma

Dragon non atterrerà su Marte, almeno non nella sua attuale versione. Questa è la decisione comunicata da SpaceX durante la International Space Station Research and
A scuola di buchi neri

A scuola di buchi neri

I bambini delle scuole primarie alle prese con i buchi neri. Hanno studiato galassie a spirale per effettuare una stima della massa dei buchi neri supermassicci nascosti nel loro
Orbita ravvicinata

Orbita ravvicinata

Compie un’orbita completa intorno alla propria stella madre in un tempo molto breve: appena quattro ore e mezza. È il secondo periodo orbitale più breve che