Vacanze gratis? Ci pensa l’Inps: ecco i requisiti per fare domanda

Torna “Estate Inpsieme” che permette ai più giovani di beneficiare di un soggiorno di vacanza o studio gratis, in Italia o all'estero

(Teleborsa)Con l’estate alle porte, forte del successo degli anni scorsi, torna il Bando Estate Inpsieme 2017, il programma promosso dall’Istituto di Previdenza Nazionale che permette ai più giovani di beneficiare di un soggiorno estivo di vacanza o studio gratis, in Italia o all’estero“Estate Inpsieme” è, ovviamente, rivolto anche ai ragazzi disabili che potranno contare sull’assistenza di personale qualificato durante il soggiorno,  i cui costi saranno interamente coperti dall’Inps.

11.900 posti per i soggiorni in Italia, se invece state pensando di sfruttare i mesi estivi per imparare una lingua straniera potete contare su 22.450 soggiorni. Sorride, dunque, il portafoglio dei giovanissimi che già esultano al pensiero di potersi regalare un soggiorno da sogno senza tirar fuori nemmeno un euro. Nel caso dei soggiorni in Italia, infatti, il contributo economico sarà di 800 euro per un soggiorno della durata di 8 giorni e sette notti; 1.400 euro, invece, per i soggiorni di durata pari a 15 giorni e 14 notti. Se, invece, avete optato per l’opzione vacanze-studio oltre i confini del Belpaese,  i contributi ammonteranno a 2.400 euro per i soggiorni di durata pari a 15 giorni e 14 notti; si sale fino a 4mila euro per i soggiorni di 4 settimane.

Vacanze gratis. Ma non per tutti. Ovviamente per partecipare al bando occorre essere in possesso di alcuni requisiti. Le borse di studio – specifica bando, pubblicato sul sito dell’Inps – sono riservate solo a determinate categorie di persone, ovvero figli, orfani ed equiparati

– dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;

– dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici;

– degli iscritti alla Gestione Fondo IPOST;

– degli assistiti IPA (Istituto di Previdenza e Assistenza per i dipendenti di Roma Capitale).

TEMPO DI VACANZAC’è tempo fino alle 12:00 del 16 marzo 2017 per fare la richiesta che dovrà essere trasmessa esclusivamente via internet attraverso il sito dell’Inps. Per sapere se siete nella lista dei fortunati che trascorreranno l’estate senza pensieri e con qualche soldino in più dovrete invece aspettare l’11 aprile e, attendere, rigorosamente a dita incrociate, lq graduatoria che sarà pubblicata sul sito dell’Istituto. C’è il vostro nome? Allora, cosa state aspettando? Correte a preparare la valigia. 

Vacanze gratis? Ci pensa l’Inps: ecco i requisiti per fare domanda
Vacanze gratis? Ci pensa l’Inps: ecco i requisiti per fare ...