Ue boccerà la legge di Bilancio. Ma solo dopo il referendum

Rischio di inadempienza delle regole sul bilancio 2017

L’Italia e altri 5 Paesi, come Belgio, Cipro, Lituania, Slovenia, Finlandia, è “a rischio di inadempienza” delle regole sul bilancio 2017. E’ quanto avverte la Commissione europea secondo cui la legge di bilancio mostra una “significativa deviazione” rispetto agli obiettivi di risanamento dei conti di medio termine.

Bruxelles mette alle corde il governo italiano il giorno dopo che lo stesso esecutivo ha posto la sua riserva sulla revisione di medio termine del bilancio pluriennale dell’UE per il 2014-2020.

Il prossimo anno, i Paesi citati saranno oggetto di “revisione approfondita” dell’UE in quanto sono stati identificati “squilibri nell’analisi”.

GIUDIZIO SOSPESO – “La Commissione presenterà le sue conclusioni delle revisioni approfondite nell’ambito dei suoi Country Report annuali nella prima parte del 2017” si legge. Ha commentato il commissario agli affari monetari Pierre Moscovici: “Il divario (tra impegni e obiettivi, ndr) è ampio, ma una parte significativa della deviazione dipende dai costi provocati dai terremoti e dall’accoglienza di rifugiati. Ne terremo conto”. Il dialogo con Roma, ha detto, “continuerà”.

Leggi anche:
Manovra, governo bocciato anche da Corte Conti e Bankitalia
Junker spiana Renzi: “me ne frego, attacca ma non produce risultati”
Tutto sulla manovra

Ue boccerà la legge di Bilancio. Ma solo dopo il referendum
Ue boccerà la legge di Bilancio. Ma solo dopo il referendum