Tetto stipendi Rai, fuga delle star? Chi va e chi resta

Dal primo aprile scatta il tetto di 240mila euro l'anno. La Annunziata si taglia lo stipendio mentre Conti e Clerici andrebbero via

Dal primo aprile scatta il tetto di 240mila euro l’anno anche per i compensi delle star della televisione pubblica. Dopo manager e giornalisti, il taglio tocca a loro. E c’è chi paventa una gran fuga da Viale Mazzini dei conduttori più in vista, anche se nonostante la delibera del cda della Rai, i ministeri dell’Economia e dello Sviluppo economico potrebbero in extremis dare parere contrario e consentire di aggirare la norma, salvando così gli stipendi d’oro di una ventina di conduttori. Tutti sopra i 500.000 euro l’anno, talvolta il doppio o più.

Per esempio nel caso di Fabio Fazio, Antonella Clerici e Carlo Conti (che per Sanremo ha incassato 600mila euro, in parte devoluti ai terremotati). Tra coloro che si vedranno decurtare l’assegno ci sono anche, tra i volti più noti, Flavio Insinna, Bruno Vespa, Massimo Giletti, Piero e Alberto Angela, Amadeus e Lucia Annunziata.

Anche l’ad della tv pubblica, Antonio Campo Dall’Orto si è detto contrario all’applicazione del limite, perché la televisione pubblica non riuscirebbe più a stare sul mercato alla pari con i concorrenti. Ma il tempo stringe e non a tutti dispiacerebbe vedere evaporare stipendi a sei zeri. Ma quanto guadagnano e dove vorrebbero andare questi conduttori-star?

VIP IN FUGA – Secondo diversi rumour, la storica conduttrice della Prova del cuoco, Antonella Clerici, sarebbe tentata da Discovery Channel, il ‘canale 9’ che si è già aggiudicato a colpi di euro la collaborazione di un altro campione dello share come Maurizio Crozza. La Clerici rinuncerebbe forzatamente ad un contratto di 3 milioni di euro lordi, in scadenza nel 2018. Sconosciuta al momento l’entità del nuovo cachet.

Si parla da tempo, invece, del possibile trasferimento di Carlo Conti a Mediaset. Non si sa quanto lo pagherebbe Mediaset ma, probabilmente, meno dei 2 milioni intascati alla Rai. Lucia Annunziata gioca invece d’anticipo e fa sapere che adegua i suoi “compensi a 240 mila euro prima del 1 aprile e indipendentemente da qualunque decisione sarà presa”, smentendo così le voci di un suo passaggio a Sky.

Ma trasferimenti d’oro potrebbero interessare anche Flavio Insinna (1.420.000 euro all’anno alla Rai), Fabio Fazio (circa 2 milioni, anche se si vocifera che lui voglia rimanere), il decano Bruno Vespa (tra 1.300000 e 1.800.000), la famiglia Angela, Piero e Alberto (rispettivamente 1.800.000 e 500.000) e Massimo Giletti, anche per lui “solo” 500.000 euro all’anno.

Leggi anche:
Stipendi Rai, ok al tetto da 240 mila euro. Con 10 eccezioni
Rai, caos compensi: è scontro sul tetto agli stipendi
Spese Rai: i programmi più costosi che abbiamo pagato col canone
Rai, addio stipendi d’oro: il Senato mette un tetto a 240mila euro
Online i maxi-stipendi Rai: molti ex prendono più di 200mila euro
Tutto sulla Rai

Tetto stipendi Rai, fuga delle star? Chi va e chi resta
Tetto stipendi Rai, fuga delle star? Chi va e chi resta