Terremoto, Mise: per PMI prestito d’onore fino a 30mila euro e nuove imprese a tasso zero

Lo ha detto il Ministro Calenda in audizione congiunta alla Camera e Senato sulle linee programmatiche del dicastero.

(Teleborsa) – Prestito d’onore fino a 30mila euro per le Pmi localizzate nei comuni del cratere sismico e finanziamenti fino a 600mila euro per nuovi investimenti nelle aree colpite dal terremoto. Sono questi gli interventi di sostegno alle imprese messi sul campo dal Mise per le aree colpite dal sisma del 24 agosto scorso e presentate dal ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, in audizione congiunta alla Camera e Senato sulle linee programmatiche del dicastero.

Nel dettaglio viene proposto un prestito d’onore a tasso zero fino a 30mila euro a copertura del 100% delle spese ammissibili, da restituire in 10 anni dopo un periodo di preammortamento di 4 anni. I beneficiari, si legge nel testo sono “Pmi localizzate nei comuni del cratere sismico e nelle aree interne, attive prima dell’evento sismico”. Si propone poi anche un finanziamento agevolato a tasso zero per nuovi investimenti fino a 600mila euro in regime de minimis a copertura del 100% delle spese,” con nessuna garanzia del proponente, da restituire in 8 anni con preammortamento fino a 5 anni”. I beneficiari sono Pmi già costituite o da costituire. Nel caso di nuove imprese possono presentare la domanda anche persone fisiche.

Terremoto, Mise: per PMI prestito d’onore fino a 30mila euro e nuove imprese a tasso zero
Terremoto, Mise: per PMI prestito d’onore fino a 30mila euro e n...