Scadenze, documenti 730: cosa si deve fare?

A chi va presentato, quali sono i documenti ed entro quando va consegnato

Fisco 7

Il contribuente che si sia accertato di essere in possesso dei requisiti richiesti per la presentazione del modello 730 può presentare direttamente il modello attraverso l’apposita area riservata messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

In alternativa, per l’elaborazione della propria dichiarazione, il contribuente può avvalersi del proprio datore di lavoro o ente pensionistico, solo però se questi ultimi hanno comunicato, entro il 15 gennaio scorso, di prestare assistenza fiscale per quell’anno.

Da ultimo, anche se non per ordine di importanza, il contribuente può presentare l’eventuale modello 730, unitamente alla documentazione necessaria per la sua elaborazione, al CAF o ai professionisti iscritti all’albo dei commercialisti, esperti contabili e consulenti del lavoro. Si può consegnare loro il modello già compilato oppure chiedere loro assistenza per la compilazione. In entrambi i casi, è previsto comunque un compenso.

Indipendentemente dal soggetto a cui verranno consegnati modello e relativa documentazione, è importante ricordare che, in busta chiusa va sempre consegnato anche il modello 730-1 per la scelta (o meno) della destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille.

Se il contribuente si è avvalso di un sostituto o di un CAF/professionista abilitato, non è necessario che consegni il modello anche all’Agenzia delle Entrate poiché questo adempimento sarà svolto dal datore di lavoro, ovvero dall’ente pensionistico o dal CAF. Il rimborso del credito risultante dalla dichiarazione, ovvero le somme da versare all’Erario, sarà rispettivamente versato o trattenuto a luglio direttamente dalla busta paga o dalla pensione. Qualora il contribuente non abbia un datore di lavoro per effettuare il suddetto versamento/trattenuta, può chiedere che il rimborso venga effettuato nel proprio conto corrente dall’Agenzia delle Entrate o, nel caso di debito, che il pagamento sia effettuato utilizzando il modello F24.

Scadenza

Indipendentemente dal soggetto a cui il contribuente intende rivolgersi, il modello 730/2016 potrà essere consegnato entro il 7 luglio.

Documentazione

Se il contribuente intende avvalersi di un sostituto, di un CAF o di un professionista abilitato, è indispensabile che consegni, a titolo esemplificativo, i seguenti documenti:

  • Certificazione Unica rilasciata dal datore di lavoro o dall’ente pensionistico;
  • fatture, ricevute, scontrini per l’acquisto di farmaci da banco, che attestino le spese sostenute nel corso dell’anno per le quali è prevista la detraibilità;
  • fatture e ricevute dei bonifici attraverso i quali sono stati pagati gli interventi per il recupero del patrimonio edilizio e di risparmio energetico, quietanze di pagamento degli oneri di urbanizzazione, attestati di versamento delle ritenute operate sui compensi dei professionisti, quietanza rilasciata dall’amministratore di condominio;
  • modelli F24 che attestino il versamento degli acconti d’imposta effettuati;
  • ultima dichiarazione presentata, se in questa era stata evidenziata un’eccedenza d’imposta.

È consigliabile, comunque, che il contribuente richieda un preventivo confronto con il CAF o il professionista abilitato al fine di verificare la completezza della documentazione necessaria per l’elaborazione della dichiarazione.

La documentazione tributaria va conservata per eventuali accertamenti futuri fino al 31 dicembre del quarto anno successivo alla presentazione.

Massimo D’Amico – Centro Studi CGN

Leggi anche:
730 precompilato o “classico”: i documenti da esibire
Modello 730 precompilato: cosa cambia nella dichiarazione 2016
Modello 730/2016, spese mediche detraibili: quali sono e come si dimostrano
Redditi 2016: ecco quando ariverranno i rimborsi 730
Modello 730/2016: nuovi controlli e rimborsi over 4.000 euro
Detrazioni spese sportive nel 730: requisiti e documenti richiesti
Scuola, ristrutturazioni e lutti: detrazioni più facili nel nuovo 730
Fisco: detraibili anche le spese per la mensa scolastica

 

Scadenze, documenti 730: cosa si deve fare?
Scadenze, documenti 730: cosa si deve fare?