Rc auto, prezzi ancora giù, ma a Napoli è sempre un salasso 

Premio medio a 412 euro, 50% paga meno di 372 euro

(Teleborsa) Ogni tanto una buona notizia che fa tirare un sospiro di sollievo, seppur piccolo, al nostro portafoglio. A  far sorridere gli italiani, messi a durissima prova da pagamenti e scadenze, ci pensano i prezzi delle polizze Rc auto che sono ancora in calo e metaforicamente si dirigono verso un sentiero di stabilizzazione. Lo rivela l’indagine dell’Ivass sul secondo trimestre di quest’anno.

PREMIO MEDIO A 412 EUR0, 50% PAGA MENO DI 372 EURO – Nel dettaglio, il prezzo medio è stato pari a 412 euro, il 50% degli assicurati paga un prezzo inferiore ai 372 euro. Il trend di diminuzione dei prezzi mostra segnali di stabilizzazione, nel trimestre in questione la diminuzione su base annua del premio medio/mediano è pari a 2,2/2,4 per cento.

MA A NAPOLI E’ SEMPRE UN SALASSO – Bene dovunque? Ovviamente no.  Le province con i prezzi più elevati sono Napoli (627), ma non va Prato (599), Caserta (535), Pistoia (517), Reggio di Calabria (514), Firenze (510), Crotone e Massa-Carrara(505), Vibo Valentia (492). Nell’ultimo triennio la diminuzione dei prezzi ha avuto intensità diverse nelle diverse province: in linea con il dato nazionale (15,6 per cento) al Centro, più intensa al Sud e in Sicilia (con punte del -24 per cento), più contenuta al Nord con variazioni mediamente inferiori al dato nazionale.

SCATOLA NERA E POLIZZE TELEMATICHE -Il 19,6 per cento delle polizze stipulate nel secondo trimestre del 2017 prevede l’installazione della scatola nera: a Caserta e Napoli le polizze telematiche rappresentano, ormai, la modalità prevalente nei contratti r.c.auto. La popolarità delle polizze telematiche si sta progressivamente estendendo nel territorio nazionale. Anche il risarcimento in forma specifica si sta progressivamente affermando nel mercato italiano: al secondo semestre 2017 tale clausola è presente nel 19,7 per cento delle polizze. Gli assicurati delle province del Sud contraddistinte da prezzi più elevati mostrano una maggiore propensione all’adozione del risarcimento in forma specifica: a Caserta, Crotone e Foggia oltre il 40 per cento degli assicurati scelgono tale modalità di risarcimento.

Rc auto, prezzi ancora giù, ma a Napoli è sempre un salasso 
Rc auto, prezzi ancora giù, ma a Napoli è sempre un salasso