Rai, addio stipendi d’oro: il Senato mette un tetto a 240mila euro

Limite di 240mila euro, lo stesso previsto per gli amministratori pubblici: si applica agli amministratori, ai dipendenti e ai consulenti

Un tetto di 240mila euro agli stipendi della Rai, sia quelli dei giornalisti, ma anche del personale, degli amministratori, compreso il presidente, il direttore generale (che oggi ne guadagna oltre 600mila). E la stessa soglia sarà applicata anche a tutti i dipendenti e gli amministratori delle case editrici che vorranno avere accesso pieno al fondo a sostegno dell’editoria.

L’emendamento rientra all’interno del ddl sull’editoria su cui il Senato era chiamato a votare: per entrare in vigore, dovrà essere approvata anche dalla Camera. Quando la norma entrerà in vigore, la Rai sarà costretta a tagliare lo stipendio a tutti coloro che hanno una busta paga superiore ai 240mila euro l’anno.
Ecco tutte le novità.

TETTO 240MILA EURO STIPENDI RAI – Votato all’unanimità l’emendamento che introduce un tetto di 240mila euro per gli stipendi degli amministratori, dipendenti e consulenti della tv pubblica. Dalla misura sono però escluse le “consulenze specifiche” per quelle professioni regolate da tariffe.

OK AL TETTO STIPENDI GIORNALISTI – Arriva la previsione di un tetto allo stipendio dei giornalisti, “collaboratori e amministratori” delle testate che otterranno i contributi pubblici. La decisione su quanto e in quanto tempo dovranno essere ridotti i compensi è però stata rinviata.

DIECI ANNI PER CONCESSIONE SERVIZIO PUBBLICO RADIO-TV – La concessione del servizio pubblico durerà dieci anni. Si certifica inoltre che ci dovrà sempre essere la “consultazione pubblica sugli obblighi di servizio” in occasione del rinnovo della concessione. Sarà un decreto del Presidente del consiglio dei ministri ad affidare la concessione e ad approvare l’annesso schema di convenzione, decreto da “adottare previa deliberazione del consiglio dei ministri su proposta del ministro dello sviluppo economico, di concerto con il ministero dell’Economia”. Prevista una proroga di 90 giorni per la concessione attuale.

Leggi anche:
Online i maxi-stipendi Rai: molti ex prendono più di 200mila euro
Stipendi dei top manager in Italia: ai primi 10 oltre 5 milioni di euro
Canone Rai: dalla doppia bolletta alla nuova utenza, tutti i chiarimenti
Disdire il canone Rai in caso di decesso
Canone Rai, l’Agenzia delle Entrate decide il calendario degli invii
Rate più alte per chi attiva l’utenza da febbraio a dicembre
Canone Rai in bolletta, via ai controlli sulla residenza
Tutto sugli stipendi Rai 

 

Rai, addio stipendi d’oro: il Senato mette un tetto a 240mila euro
Rai, addio stipendi d’oro: il Senato mette un tetto a 240mila&nb...