Petrolio, mossa di Putin: fa volare il prezzo con una dichiarazione

Russia pronta a tagliare la produzione. E il Brent vola

La Russia è pronta a unirsi al congelamento o alla riduzione della produzione di petrolio. Lo ha detto il presidente Vladimir Putin, intervenendo al World Energy Council a Istanbul. Si tratta di una decisione importante per preservare la stabilità del mercato petrolifero, ha aggiunto il leader russo. Dopo queste parole il petrolio ha subito puntato verso l’alto. Alle ore 15 il Wti saliva dell’1,6% a 50,62 dollari al barile, il Brent dell’1,6% a 52,75 dollari.

In mattinata il ministro dell’Energia saudita, Khalid Al-Falih, aveva dichiarato che “non è impensabile” che il prezzo del petrolio risalga a 60 dollari al barile entro la fine dell’anno. “Stiamo vedendo domanda e offerta convergere; non è impensabile poter vedere il prezzo a 60 dollari”.

L’obiettivo è quello di risollevare i prezzi del greggio, precipitati in seguito al vertice dell’Opec del novembre 2014, quando Arabia Saudita decise di mantenere la produzione invariata nonostante la debole domanda, per non perdere quote di mercato a favore dei produttori di shale oil nordamericani. Il tracollo delle quotazioni, scese dai circa 100 dollari al barile di due anni ai minimi pluriennali sotto 30 dollari dello scorso gennaio, ha danneggiato però soprattutto quei membri del cartello, come il Venezuela e la Nigeria, che, a differenza dei sauditi, sopportano costi di produzione molto elevati, estraendo quindi in perdita ai prezzi attuali.

La notizia farà probabilmente piacere anche al presidente della BCE Mario Draghi, da tempo impegnato nel tentativo di alzare l’inflazione nell’Eurozona depressa dalla stagnazione. Il settore energetico è una delle principali ‘zavorre’ in questo senso, e l’aumento del prezzo del petrolio potrebbe aiutare a rialzare di qualche decimale l’inflazione stessa.

Leggi anche:
Il mistero del Web: Putin è immortale o viaggia nel tempo?
Putin rilancia la corsa al petrolio
La Brexit rende cinque volte più probabile la fine dell’Euro
Banche, scandalo stress test: “Bce ha aiutato Deutsche Bank”

Petrolio, mossa di Putin: fa volare il prezzo con una dichiarazione
Petrolio, mossa di Putin: fa volare il prezzo con una dichiarazio...