Penne: ospedale chiuso per “ferie” dal 1 giugno al 1 settembre, niente ricoveri

Succede nel pescarese, polemiche nel mondo politico lacale

Un ospedale che chiude per ferie dal 1° giugno al 1° settembre, sospendendo i ricoveri per l’intero periodo in questione. Succede a Penne, nel Pescarese, e a riportare la notizia è ilpescara.it, mentre a denunciare il grave disservizio in arrivo nel nosocomio è il consigliere del M5S Pettinari, che commenta la disposizione aziendale della Asl che per consentire la turnazione delle ferie, di fatto bloccherà i ricoveri e ridurrà le prestazioni erogate.

Pettinari è categorico: “La cosa che più preoccupa è che questa sia una prova generale per una chiusura definitiva e non temporanea. Allarmante anche l’invito a recarsi in strutture esterne accreditate, tra cui anche le cliniche private. Dunque ci troviamo davanti ad un ospedale pubblico che invita i pazienti ad andare in strutture private. Siamo fuori da ogni buona logica. Già mesi fa avevamo denunciato la mancata accettazione per i codici rossi nel Pronto Soccorso, oggi un altro triste capitolo per un ospedale che temiamo vada verso l’inesorabile chiusura.”

Infuriati anche i consiglieri comunali pennesi del M5S: “A differenza dei comuni della Val Pescara, i sindaci dell’Area Vestina, in primis Penne, non si stanno battendo per salvare il nostro Ospedale da un continuo e vergognoso smantellamento”.

Leggi anche:
Certificato di malattia: obbligo di rettifica se si guarisce prima
Malattia: sì al licenziamento se assenti alla visita fiscale
Malattia e visita fiscale, cosa cambia nel 2017

Penne: ospedale chiuso per “ferie” dal 1 giugno al 1 settembre, niente ricoveri
Penne: ospedale chiuso per “ferie” dal 1 giugno al 1 sette...